Cairo M.tte

Lo denuncia Franco Zunino, se non ci saranno proteste d’alto livello, sarà la fine dell’ADELASIA!

Cairo Montenotte. Quella che è oggi una delle poche aree forestali in via di spontaneo sviluppo, caso più unico che raro in Liguria, con alberi ormai trasformatisi in alto fusto ed anche monumentali vecchi di oltre cento anni e di specie diverse quali faggi, aceri, olmi, cerri, carpini bianchi ed anche qualche rara quercus crenata, nonché di specie di flora e fauna che in questa situazione hanno trovato habitat ideale, sta per essere “riaperta” agli sfruttamenti forestali dopo che la Provincia di Savona ne ha trasferito la gestione al Comune di Cairo Montenotte.

L’ultimo tentativo lo si sta attuando mediante una Convenzione che il Comune ha sottoscritto con il Dipartimento di Scienze Agrarie, Forestali e Alimentari dell’Università di Torino (si noti bene, non con il più logico Dipartimento di Scienze della Vita e Biologia dei Sistemi!): praticamente la foglia di fico per scardinare i divieti ad intervenire nella gestione forestale mediante tagli, bandi (leggasi appalti) e Piani di sviluppo che saranno giustificati dai tecnici e studiosi forestali che per professione considerano i boschi solo legname da opera e da ardere, ovvero risorsa economica e commerciale!

Già da anni sottoposta ad un assalto marginale di centrali eoliche sui paesaggi circostanti e ad un pesante sfruttamento turistico attraverso il tracciato di tutta una serie di itinerari per mountain bike, anche spericolati come il downhill, che più volte l’AIW ha denunciato, ora si punta alla risorsa forestale!

Si noti bene, per boschi che furono ACQUISTATI dalla Regione Liguria per finalità di conservazione naturalistica!

Se non ci saranno proteste d’alto livello, sarà la fine dell’ADELASIA! Anche l’affascinante leggenda della Principessa da cui prende il nome sarà svilita! Contare sull’intervento delle autorità senza che ci sia a monte una protesta della Società Civile sarà pia illusione, anche se una lettera di formale protesta è stata da noi inviata alle stesse.

Chiunque ritenga di fare opposizione a questa scellerata intenzione, invii anche solo due righe di protesta, scrivendo a:

Comune di Cairo Montenotte: protocollo@comunecairo.it

Regione Liguria: parchi@regione.liguria.it

Ministero dell’Ambiente: segreteria.ministro@miniambiente.it

Università di Torino: info.opac@unito.it

Franco Zunino, Segretario Generale AIW

 

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close