Ovada

Progetto della Casa di Carità per creare opportunità di lavoro ai giovani

Ovada. Il nuovo progetto della Casa di Carità Arti e Mestieri, finanziato dalla Fondazione SociAL e chiamato “L’hub – sviluppo coworking” è appoggiato da partners che aiuteranno nella divulgazione e nello sviluppo dello stesso, ognuno con compiti specifici in base alle competenze e il settore: Comune di Ovada, Consorzio Servizi Sociali dell’Ovadese, Parrocchia di N.S. Assunta di Ovada e Cattedrale Santa Maria Assunta di Acqui, Istituto di istruzione superiore “Barletti”, Istituto “Santa Caterina” – Madri Pie, Cooperativa sociale Azimut, Confartigianato Alessandria, Apl Centro per l’impiego Acqui e Ovada, Atl Alexala e Leo Club Ovada.

L’Hub si svilupperà attraverso il coworking: non solo come condivisione di spazi ma incubatore di idee, punti di vista differenti, creazioni, strategie e soprattutto… opportunità di lavoro. Uno spazio realizzato per i giovani e dai giovani, che non vogliono lasciare il territorio, ma sognano di realizzare i propri progetti.

La prima iniziativa, con protagonisti i giovani dai 18 ai 29 anni diplomati e laureati (destinatari diretti del progetto), si svolgerà giovedì 18 luglio alla Ferramenta Cafè di via Cairoli, dalle ore 17,30 alle 20,30 con chi (munito di cv) vorrà farsi coinvolgere nell’ iniziativa.

Info: FondazioneCasa di Carità Arti e Mestieri,  via A. Gramsci, 9 – Ovada.

E-mail: progetti.ovada@casadicarita.org; cell. 334 9059426.                                                                                             

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close
Close