PallapugnoSport

Pallapugno serie C1: Bubbio conquista la finale

Bubbio 11Ricca 4

Monastero Bormida. Il Bubbio conquista dopo 15 anni la finale di C1 (seconda volta nella sua storia) e pensa ora alla doppietta coppa-campionato. Bravi i ragazzi di Giovanni Voletti (direttore tecnico, grande motivatore) , con la testa e con le gambe, a conquistare lo spareggio di semifinale nella “bella” disputata nella serata di giovedì 12 settembre a Monastero Bormida. Il risultato appare netto, 11-4 sul Ricca di capitan Boffa.

Un bel pubblico, quasi 200 persone, ha assistito all’incontro diretto dall’arbitro Ivan Montanaro. Le due quadrette: Bubbio con Simone Adriano, Fabrizio Cavagnero, Matteo Pola, Marco Molinari, 5º giocatore Francesco Bocchino; mentre Ricca con: Tommaso Boffa, Stefano Arossa, Sandro Nada, John Mondone.  

Bubbio in campo con un Adriano convinto e concentrato per tutta la gara, con Cavagnero che è ancora una volta un fattore in questo sferisterio, buona la prova dei terzini: Pola al muro e Molinari al largo; nel Ricca, Boffa ha alternato cose buone ad altre meno, e pagato lo scotto del noviziato in una gara secca; al suo fianco Arossa non ha reso come dovrebbe e Mondone e Nada poco hanno potuto.

Il Bubbio parte forte e si porta sul 6-0 dopo appena 30 minuti, con giochi sempre piuttosto netti nei quali non si arriva quasi mai al 40-40. Solo a questo punto c’è la reazione del Ricca che porta Boffa a mettere 3 giochi. I bubbiesi sembrano deconcentrati e inanellano falli non soliti. Si va quindi al riposo alle 21.50 sul 7-3 per i padroni di casa.

La ripresa dura lo spazio di un caffè: il Bubbio vola via sul 10-3 prima di lasciare ancora un gioco agli ospiti, ma il match si chiude 11-4, alle ore 22.40.

Al termine il pubblico entra in campo per festeggiare i suoi beniamini, che ha sostenuto nell’intero corso della gara con applausi e urla di incitamento. Il viso dei dirigenti bubbiesi lascia trasparire la felicità per il traguardo raggiunto, dal patron Giampaolo Bianchi (vorrebbe i suoi sempre concentratissimi e determinati) al presidente Roberto Roveta, al segretario Marco Tardito.

Hanno detto. Tardito: “Abbiamo raggiunto un gran risultato: Coppa Italia e finale… ora proveremo a vincere anche il campionato e centrare una doppietta che sarebbe storica. Complimenti vivissimi al dt Voletti e alla squadra per il prestigioso obiettivo raggiunto”.

Al Bubbio resta però poco tempo per festeggiare l’approdo in finale visto che la gara d’andata si svolgerà già domenica 15 settembre allo sferisterio di Pieve di Teco, dove Adriano e compagni alle 15,30 affronteranno la formazione di capitan Matteo Molli.

La speranza per gli sportivi bubbiesi è che i colori bianco e azzurro brillino ancora e, dopo la Coppa Italia 2019, si possa alzare al cielo quella dello scudetto…

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close
Close