PallapugnoSport

Premiati i giovani della Pallapugno vincitori del Centro Tecnico Federale

ed Alessandro Vacchetto è il talent del balon

Santo Stefano Belbo. Nell’intervallo dell’incontro dello spareggio della semifinale  del campionato nazionale di serie A tra la Tortif Canalese di Bruno Campagno e l’Acqua San Bernardo Cuneo di Federico Raviola, disputatosi nel pomeriggio di domenica 6 ottobre nello sferisterio “Augusto Manzo”,  si è svolta la cerimonia di premiazione dei giovani vincitori usciti dal Centro Tecnico Federale della Fipap.

La fase conclusiva si è disputata nello sferisterio santostefanese e secondo la valutazione dei giudici Roberto Corino, direttore del centro e gli altri componenti Giuliano Bellanti, Domenico Raimondo, Flavio Dotta e Lorenzo Terreno, questi i premiati nei vari ruoli: Alessandro Vacchetto, capitano dell’Araldica Castagnole Lanze, ha vinto il secondo talent del balon ed è stato premiato come il miglior battitore e giocatore della categoria Esordienti 2019.

Gabriele Bianco del Monastero Dronero è il miglior centrale (spalla); Eros Cordero della Canalese tra i terzini al muro e Gioele Barberis del Murialdo tra i terzini laterali (al alrgo). In finale se la sono vista con il battitore Cristian Tafani della Pro Paschese, il centrale Francesco Dotta della Pro Spigno, il terzino al muro Luca Fenoglio della Nocciole Marchisio Cortemilia e il terzino laterale Filippo Aime della Subalcuneo.

I premi sono stati consegnati dal vicepresidente vicario della Fipap, Fabrizio Cocino, dal vicepresidente della Fondazione CRC, Ezio Raviola e dal consigliere Elda Lombardi, dal vicesindaco vicario di Santo Stefano Belbo, Laura Capra, dall’assessore regionale alla Sanità, Luigi Icardi, e dal direttore dell’Atl Langhe Monferrato Roero, Mauro Carbone.

G.S.

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close
Close