Acqui Terme

Edilizia sociale

Acqui Terme. La regione Piemonte ha definito i nuovi indirizzi e criteri per la riserva degli alloggi per l’accompagnamento e la custodia sociale, ma anche per la mediazione dei conflitti tra inquilini e la tutela delle persone non autosufficienti, così come fissato dalla l.r. n.21/2010.

I progetti presentati da enti locali e Agenzie territoriali potranno avere una durata massima di cinque anni eventualmente rinnovabili, essere autorizzati dalla Regione e riguardare azioni volte a:

– salvaguardare il patrimonio abitativo mediante l’attuazione di interventi di piccola manutenzione a favore dei caseggiati più degradati;

– utilizzare un alloggio per scala in edifici situati in aree ad alta concentrazione di edilizia sociale.

L’ente proprietario dovrà relazione annualmente alla Regione l’andamento del progetto.

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close
Close