Ovada

L’associazione “Vedrai” e la sperimentazione di nuove tecnologie

Ovada. Prosegue la sperimentazione delle tecnologie e degli ausili a favore delle disabilità,  con particolare attenzione a quelle più gravi, pressso l’associazione di volontariato “Vedrai…” di via Rebba.

Col contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria, è stato realizzato per il terzo anno il progetto “Tablet e comunicazione per gravi disabilità del linguaggio”, con l’uso del tablet e il computer con schermo tattile (touch screen). I nove ragazzi inseriti nel progetto si sono avvalsi della app Izi Ozi,  gratuita e scaricabile con il sistema Android. Con l’apporto di Martino Lessio e Sebastiano Pera, creatori della app, si sono sperimentate griglie di comunicazione. Al tempo stesso si è utilizzato il software “Quaderno multimediale” in ambiente McIntosh, utilizzabile anche da chi non può gestire un tablet.

Mattia e Marina hanno utilizzato il tablet con Izi Ozi come un diario per portare a casa informazioni sulle proprie attività. È stata documentata l’attività fatta a livello di apprendimento per contenuti riferibili alla geografia, alla storia, alla tecnologia, oltre alla musica.

I corsi sono gratuiti, al sabato pomeriggio.

Info:  scrivere a vedrai@vedrai.it o telefonare al n. 0143/ 822500.

Una condizione ai partecipanti: l’impegno ad utilizzare le competenze acquisite in future attività nella scuola e nella società.

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close
Close