Ovada

A Mario Arosio, “Ovadese dell’Anno” 2019, l’Ancora d’argento

Mario Arosio

Ovada. Mario Arosio è stato designato come “Ovadese dell’Anno” per il 2019.

Peratnto a lui, la sera di sabato 14 dicembre nel salone “don Giovanni Valorio” del Santuario di San Paolo di corso Italia, sarà consegnata l’Ancora d’argento, pregevole opera artigiana dell’oreficeria Luigi Siboni di Molare, nell’ambito del Concerto di Natale, organizzato dall’assessorato comunale alla Cultura in collaborazione con la Scuola di musica “A. Rebora”.

Questo il verdetto finale della giuria che sovraintende all’ambitissimo Premio, giunto alla 38ª edizione.

Arosio, già funzionario Cofartigianato, attuale presidente del CdA dell’Enoteca Regionale di Ovada, ha avuto la meglio all’unanimità su di un gruppo ristretto di candidature tutte comunque assai forti.

Nell’arco dell’anno sono giunte alla Redazione ovadese del giornale ben 11 proposte di candidature, da parte di cittadini e lettori.

Infatti alle nove di cui si è scritto nel giornale del numero scorso, se ne sono aggiunte  altre due, riguardanti un apprezzato Coro locale ed un insieme musicale che da molti anni onora la città. Le candidature di quest’anno spaziano dal volontariato (3) allo spettacolo (3), dalla letteratura (1) alla cultura musicale (3), sino alla direzione dell’associazionismo, come appunto Arosio.  

Il palcoscenico del San Paolo, nella serata del concerto della “A. Rebora”, sarà addobbato in modo natalizio da GM Flora di Molare.

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close
Close