Ovada

Il Carnevale rocchese con la Lachera ed i balli spagnoli

Rocca Grimalda. Arriva per primo, come sempre, sabato 15 e domenica 16 febbraio, il Carnevale rocchese, attesissimo in tutta la zona  e non solo, con ospiti internazionali.

Al sabato, dalle ore 16 questua della Lachera nelle campagne; ore 18 questua dei bambini nel centro storico. Ore 20 rogo di Carnevale e danze dal Belvedere alla corte di Castelvero. Si balla con musica popolare e ci si diverte sino a notte fonda.

Domenica 16, alle ore 15 la Lachera (una quarantina di figuranti in costume) in corteo attraversa le contrade del centro storico, eseguendo le proprie danze propiziatorie di un buon raccolto in campagna ed esibendo i prodotti raccolti nella questua sulle “carasse propiziatorie”.

Il gruppo di danza popolare della città di Sitges (Spagna), quest’anno l’ospite internazionale della Lachera, porta al Carnevale rocchese l’atmosfera coinvolgente e chiassosa della Festa Mayor spagnola e mette in scena il “Bal de les gitanes de Sitges”.

Al Belvedere la conclusione del Carnevale fra danze e balli, maschere e tanto divertimento per tutti.

Il millenario borgo altomonferrino sarà animato per grandi e piccini dai gruppi Pazzanimazione, Jessica da Rodda, Street Band Prismabanda, Cantò antra curte (gruppo canoro di Capriata d’Orba) ed I Pietrantica.

Le associazioni locali non faranno mancare cibo e vino, nelle strade e sulle piazze del centro storico: piadine, salamini, frittelle e farinata.

Sono già numerosissime le adesioni/partecipazioni, individuali e di gruppo, al Carnevale rocchese ed aumentano di giorno in giorno le richieste di ospitalità e di accoglienza negli agriturismi, presso le strutture ricettive e  nei ristoranti della zona.

Pubblicità
Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close
Close