CanelliValle Belbo

Canelli, la Fidas spiega perché è importante donare sangue

Canelli. In momento molto delicato per l’Italia e per la salute di tutti noi per il diffondersi sempre più del Covind-19 il cosiddetto “coronavirus” il gruppo dei donatori di sangue di Canelli vi invita a donare sangue e vi spiega perché è importante donare il sangue.

1.  Perché salvi una vita.

Donare il sangue salva una vita, anzi tre. Da ogni sacca di sangue intero donata possono essere prodotte fino a tre sacche mediante separazione degli emocomponenti: concentrati eritrocitari, concentrati piastrinici, plasma.

2.  Perché aiuti molte persone.

Permette non solo di salvare la vita a chi è vittima di un incidente o a chi necessita di sangue per i trapianti o le operazioni chirurgiche, ma soprattutto alle migliaia di persone che soffrono di patologie legate al sangue e che necessitano in maniera periodica o addirittura giornaliera di trasfusioni e farmaci plasma derivati.

3.  Perché ti tieni sotto controllo.

Donare sangue periodicamente garantisce un controllo costante del nostro stato di salute, attraverso visite sanitarie da parte dei medici ‘prelevatori’ e accurati esami di laboratorio, in modo assolutamente gratuito e nel pieno rispetto della privacy.

4.  Perché aiuti a garantire l’autosufficienza.

Per garantire l’autosufficienza, specie per i plasmaderivati. Solo i donatori periodici e l’aumento di nuovi donatori, può far fronte al costante aumento del fabbisogno di sangue ed emoderivati.

5.  Perché il sangue non si fabbrica.

Il sangue umano è un prodotto naturale e non riproducibile artificialmente in laboratorio. Solo la donazione volontaria, anonima, gratuita e responsabile dei Donatori ci permette di raccoglierlo.

6.  Perché servono solo pochi minuti.

Donare sangue non comporta un notevole dispendio di tempo. La donazione dura pochi minuti, nella piena tutela del donatore e nel rispetto di precise normative nazionali.

7.  Perché non fa male.

Donare il sangue è “indolore”, non dannoso per la salute e assolutamente sicuro perché tutto il materiale utilizzato è monouso. La donazione non comporta alcun disagio fisico e il sangue donato viene riprodotto in brevissimo tempo dal nostro organismo.

8.  Perché possiamo farlo tutti.

Per donare il sangue non bisogna essere superuomini né eroi, è sufficiente essere sani ed aver compiuto diciotto anni.

9.  Perché è un dovere.

Donare il sangue è un gesto di solidarietà, altruismo. Un dovere sociale.

10. Perché è utile.

Perché tutti potremmo avere bisogno di sangue. Anche tu!

Chi può donare?

Può donare il sangue chiunque sia in buone condizioni di salute ed abbia le seguenti caratteristiche: peso corporeo: superiore a 50 kg, età: 18 anni, fino a 60 se alla prima donazione. Emoglobina pre-donazione: >13,5 g/dl uomini – >12,5 g/dl donne. Intervallo tra le donazioni di sangue intero 90 giorni.

Per informazioni Fidas Canelli sede via Robino 131 (tel. 0141 831580, cell. 334 5057318. mail canelli@fidasadsp.it).

Pubblicità
Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close
Close