Acqui TermeOvada

Bonus 600 euro, l’attività Inac Cia

Acqui Terme. Sistema in tilt per l’Inps al primo giorno di presentazione delle domande per il bonus da 600 euro a seguito del decreto Cura Italia, e difficoltà ad operare anche per i Patronati, che hanno visto l’attività rallentata, se non stoppata, dal sistema.

Nel secondo giorno di operatività, le procedure funzionavano meglio e l’Inac Cia già dal primissimo mattino imputava le pratiche degli utenti.

Spiega Alessandra Farinazzo, direttore provinciale patronato Inac Cia: “Speriamo che la gestione sia più semplice di quando sia iniziata. Abbiamo già le pratiche impostate per coloro che hanno già richiesto il servizio, e continuiamo la raccolta dati per telefono, via mail e sms per garantire a tutti coloro che lo richiedono il servizio: aziende agricole, dipendenti agricoli e di altre tipologie di settore, commercianti, artigiani”.

Gli uffici Cia sono presenti ad Alessandria, Casale Monferrato, Novi Ligure, Tortona, Acqui Terme e Ovada. Info e contatti: www.ciaal.it alla sezione “contatti”.

Pubblicità
Tags

2 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close
Close