Cairo M.tte

Altare: recuperato dai volontari un cinghiale debilitato

Altare. Alcune specie di fauna selvatica sono affamate a causa della scarsità di cibo e, seppure si siano “impadronite” di boschi e periferie, per l’assenza umana, a causa dell’emergenza coronavirus non trovano risorse. A rimetterci per primi sono gli animali anziani, malati e giovanissimi. Accade così anche ai cinghiali ed un giovanissimo debilitato dalla fame è stato recuperato allo stremo delle forze dai volontari della Protezione Animali di Savona ai margini di un bosco ad Altare ed ora si sta pian piano riprendendo.

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button