Uncategorized

“Benvenuti” e “Arrivederci” sulla botte all’ingresso sud della città

Ovada. Il giovane Valentino Pini di “La bottega delle cose vecchie”, su incarico del Comune, sta dipingendo con colori e pennello la botte nello spazio verde lungo la salita di via Voltri, la porta sud di Ovada.

Tutti quelli che provengono dall’autostrada e dalla Liguria possono leggere sulla botte restaurata “Benvenuti. Città di Ovada”. Invece chi esce dalla città potrà leggere  “Arrivederci”, sull’altra facciata della botte.

La botte ed anche il carro adiacente avevano bisogno di un restauro, data la consunzione del tempo e degli agenti meteorologici. Tanto più che si trovano appunto proprio nei pressi della porta di accesso alla città sicuramente più trafficata e che Ovada è definita “Città del vino”.

L’intervento della ditta ovadese è consistito tra l’altro nella rimozione delle parti di legno non più recuperabili e nel rifacimento di quelle mancanti; applicazione di impregnante di color noce a protezione delle superfici; posa di due pannelli di ondulina per proteggere la botte; decorazione con la doppia scritta e stemma della città.

La spesa totale ammonta a 1464 euro, comprensiva di compresa.

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close
Close