Cairo M.tte

Il MoVimento 5Stelle: Cairo vanta sul suo territorio la riserva dell’Adelasia

Cairo M.tte. Domenica 24 maggio è stata celebrata la Giornata Europea dei Parchi e i consiglieri regionali 5Stelle sono ritornati sull’argomento, più volte dibattuto anche a livello politico vista la straordinaria ricchezza naturale della Liguria, che vanta un meraviglioso parco nazionale, otto straordinari parchi regionali, tre aree marine protette e altre aree minori: «Tutti scrigni di preziosa biodiversità, – precisano Fabio Tosi e Andrea Melis – oltre che volani per rilanciare l’economia regionale in un’ottica di valorizzazione territoriale».  

Un parco non è un soprammobile da cui basta togliere un po’ di polvere ogni tanto ma una realtà vivente che ha bisogno di cure e rispetto. Il Comune di Cairo vanta sul suo territorio la presenza del Parco dell’Adelasia oggetto di numerosi dibattiti che coinvolgono animalisti, cacciatori, amanti della natura, ambientalisti, residenti. Da qualche tempo questa area è diventata patrimonio pubblico sollevando qualche perplessità. Nel novembre scorso il segretario generale dell’Associazione Italiana Wilderness, Franco Zunino, si era dimostrato fortemente critico nei confronti della nuova gestione arrivando persino a dire che la riserva aveva goduto di maggiore protezione all’epoca in cui era nelle mani di aziende filantrope.

Critici sulla gestione dei parchi, anche se con motivazioni diverse, sono anche i 5Stelle che aggiungono: «Un parco, non ci stancheremo mai di ribadirlo, è un’occasione unica per un territorio in termini di risorse e finanziamenti, in grado di dare vita a nuove inestimabili opportunità, tra cui quelle occupazionali e di promozione, oltre che di tutela di un ecosistema. Da sempre, in Consiglio regionale, abbiamo invitato la Giunta a rivedere le proprie posizioni in materia di parchi. Sui quali purtroppo, in questi cinque anni e in particolare con il disegno di legge 210, si è consumata un’azione via via sempre più distruttiva».

I pentastellati, in pratica, si associano alle rivendicazioni delle varie associazioni ambientaliste che si battono per la sopravvivenza dei parchi: «Come MoVimento 5 Stelle – concludono Tosi e Melis – saremo sempre a fianco dei parchi liguri con i fatti e non solo a parole. Non basta scrivere post estemporanei: con le “passerelle” mediatiche si va poco lontano. Servono invece azioni concrete e tangibili. Continueremo a lottare perché i parchi liguri ricevano sempre maggiori impulsi e certamente non scellerate chiusure, inaccettabili ridimensionamenti e continui tagli di fondi, cui invece ha mirato e continua a mirare la maggioranza di centrodestra salvo poi pubblicare post celebrativi che francamente, conoscendola, fanno sorridere».

PDP

Pubblicità
Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close
Close