Acquese

Spigno Monferrato, riaperti al pubblico i cimiteri comunali

Spigno Monferrato. Da lunedì 25 maggio, sono riaperti al pubblico tutti i Cimiteri comunali di Spigno Monferrato. A disporre la riapertura, un’Ordinanza emessa dal vice sindaco Ernesto Serventi, che revoca quella del 25 maggio, in cui in piena emergenza coronavirus veniva disposta la chiusura. L’Ordinanza ribadisce il divieto comunque di ogni forma di assembramento e fermo restando l’obbligo di rispettare la distanza di sicurezza interpersonale di un metro e di indossare protezioni delle vie respiratorie.

Per ogni feretro è consentita la permanenza nella camera mortuaria al massimo di 4 persone alla volta, compresi gli esecutori testamentari (ai sensi dell’art.703 del Codice Civile,) purché sia possibile rispettare la distanza minima di un metro tra i presenti.

Sono consentite cerimonie funebri e commemorative all’interno delle aree cimiteriali, preferibilmente all’aperto, con l’esclusiva partecipazione di congiunti e comunque fino a un massimo di 15 persone, purché sia possibile rispettare la distanza minima di un metro tra i presenti.

Le operazioni di tumulazione o inumazione dovranno avvenire alla presenza di un massimo di 4 tra familiari, parenti e congiunti, degli eventuali esecutori testamentari, purché sia possibile rispettare tra di essi la distanza minima di un metro, e degli operatori delle imprese di onoranze funebri quest’ultimi dotati di adeguati DPI e degli operatori cimiteriali anch’essi dotati di adeguati DPI.

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button