Cairo M.tte

Dal 29 giugno…. ma non per tutti, riaperta la pesca nel lago di Osiglia

Osiglia. Il Comune di Osiglia comunica che, la pesca nel Lago di Osiglia è stata riaperta ed è consentita, a partire da lunedì 29 giugno 2020, fino a sabato 27 febbraio 2021. Per l’esercizio della pesca nel lago è necessario possedere la licenza di pesca rilasciata dalla Regione di residenza e la tessera F.I.P.S.A.S. Inoltre è necessario essere in possesso di un permesso a pagamento secondo le seguenti modalità: tessera associativa annuale o tagliando giornaliero, la cui vendita è organizzata e gestita dalla AD “Amici del lago di Osiglia”, titoli che danno diritto alla cattura di 5 salmonidi al giorno e alla pesca, con rilascio, di carpe e lucci.

I possessori della tessera FIPSAS Federale Amatoriale possono acquistare la tessera associativa annuale, valida solo per il lago di Osiglia, versando l’importo di Euro 40,00 sul conto corrente postale n. 2522586 intestato a “Comune di Osiglia – gestione pesca sul lago”.

Occhio a provarci a lanciare lenza, amo ed esca senza le richieste licenze: per i furbetti sono previste pesanti sanzioni che vanno, a seconda dell’infrazione, da un minimo di 50 fino a 600 Euro. Non ci si deve, inoltre, illudere di poter abbinare la giornata di pesca con una bella “rosticciata” del pescato all’aria aperta sul greto del lago, visti i divieti previsti, per l’accensione dei fuochi, dal’appositol Regolamento Regionale.

Massima attenzione, infine, si deve porre a verificare la sicurezza del luogo, evitando con cautela i cavi dell’alta tensione, ricordando che ogni anno accadono diversi incidenti sulle sponde a causa di scariche elettriche, cadute e condizioni meteo al limite.

SDV

Pubblicità
Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close
Close