Acqui Terme

Confagricoltura e Cia Alessandria a colloquio con il Prefetto per i problemi dell’agricoltura

Acqui Terme. Lunedì 14 dicembre, le organizzazioni agricole Confagricoltura e Cia Alessandria hanno incontrato il prefetto Iginio Olita in modalità online.

La delegazione era composta per Cia Alessandria dal presidente Gian Piero Ameglio e dal direttore Paolo Viarenghi; per Confagricoltura Alessandria dal presidente Luca Brondelli di Brondello e dal direttore Cristina Bagnasco.

Oggetto dell’incontro con S.E. il prefetto Olita è stata una presentazione delle maggiori problematiche locali che affliggono il settore agricolo.

I dirigenti di Confagricoltura e Cia Alessandria hanno in particolare ricordato la necessità di interventi urgenti per il contenimento degli ungulati, che sono sempre più presenti nelle campagne e provocano ingenti danni alle aziende e ai campi, oltre che essere causa di incidenti stradali e quindi fonte di pericolo pubblico.

Un’altra problematica affrontata al tavolo di lavoro riguarda le aree alluvionate.

“I terreni lungo il corso dei fiumi che attraversano la provincia, anche a seguito della realizzazione di nuove arginature, vengono quasi annualmente allagati e, nei periodi di piogge alluvionali, svolgono l’importante funzione di casse di laminazione salvaguardando i centri abitati posti a valle. Tali eventi non sono assicurabili. Inoltre, per carenza di fondi, spesso non è possibile erogare gli aiuti compensativi e ciò mette in serio rischio i bilanci di molte aziende. Alle istituzioni chiediamo provvedimenti concreti per evitare che si ripetano periodicamente episodi rovinosi di tale natura” hanno asserito il presidente di Confagricoltura Alessandria Luca Brondelli ed il presidente di Cia Alessandria Gian Piero Ameglio.

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button