Ovada

La popolazione ovadese diminuisce ancora: 11.046. Persi in un anno 193 abitanti

Ovada. Siamo sempre di meno, anno dopo anno…

La popolazione ovadese alla fine dell’anno appena passato ammonta a 11.046 unità, ben 193 abitanti in meno rispetto alla stessa data (il 31 dicembre) del 2019, come si desume dai dati dell’ufficio anagrafe comunale.

E stavolta a marcare la differenza di popolazione in un anno non è solo il saldo naturale, che peraltro incide in modo rilevante ma anche quello migratorio.

La differenza tra nati e morti in un anno è da moltissimi anni negativa in città: poche nascite a fronte di numerosi morti tra la popolazione ovadese è un trend anagrafico negativo che si ripete ormai da qualche decennio ad Ovada. 52 in tutto  i nati nel corso del 2020, contro i 68 dell’anno precedente. 205 invece i decessi contro i 167 del 2019. Il saldo naturale segna dunque un preoccupante -153, pur nell’anno drammatico del covid, che ha fatto aumentare i morti in città.

E non va meglio, pur con cifre differenziali più modeste, per quanto riguarda il saldo migratorio: 313 i nuovi iscritti all’anagrafe nel corso del 2020,  a fronte dei 353 cancellati, dunque -40 la differenza tra gli arrivi in  città e le partenze per altre sedi.

La somma del saldo naturale e di quello migratorio (-193) pone dunque tra la popolazione ovadese a 11.046 unità al 31 dicembre 2020.

Altri dati anagrafici riferiti al 2020 nel prossimo numero del giornale cartaceo, in edicola giovedì 21 gennaio.

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button