Ovada

Infinita la serie di lamentele per le buche sulle strade ovadesi

Ovada. Come sono pieni di buche gli asfalti di alcune strade di Ovada, di via Molare e di Strada Granozza, tanto per fare tre esempi sotto gli occhi di tutti!

Sono strade costellate di buche, grandi e piccole, profonde e meno, arrotondate o quasi…

Corso Italia: all’incrocio con via Voltri una bella serie di buche non può che far preoccupare il malcapitato conducente di veicolo. Basta fermarsi in loco due minuti per poter vedere auto rallentare di colpo  perché si entra nel campo minato…  La strada è provinciale: occorre forse la mediazione comunale per vedere almeno l’inizio dei rattoppi?

Sottopasso stradale in fondo a via Molare, presso la rotatoria della Stazione: anche qui occorre destreggiarsi bene nel campo minato, per evitare conseguenze alle gomme dei veicoli, se non altro…

Via Molare, strada provinciale trafficatissima: una buca profonda alla fine della discesina subito dopo l’incrocio con Strada Requaglia (provenienza da Molare). Quella buca basta e avanza…

Strada Granozza, comunale: i primi 200 metri Molare sono drammatici, pieni di buche di ogni tipo e forma…

È una questione di gelo? O questione di soldi che mancano? Sì, anche ma non solo…

Ed è infinita la serie di lamentele da parte degli utenti!

“Ma le tasse non si pagano anche per questo?” – la domanda più comune.

E “le multe comminate agli utenti della strada da Vigili, Carabinieri e Polizia provinciale non debbono servire anche a questo?” – la seconda.        

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button