Acqui Terme

Urta due auto e non si ferma, sanzionato

Acqui Terme. Sono stati necessari due giorni d’indagini agli Agenti della Sezione Polizia Stradale di Alessandria – Distaccamento di Acqui Terme, con la collaborazione dei militari dell’Arma dei Carabinieri, per rintracciare ed identificare il conducente della Fiat Panda di colore verde che, durante l’intensa pioggia di qualche giorno fa, nella città termale ha urtato due autovetture in via Alfieri.

I conducenti dei SUV urtati, una volta scesi dalle rispettive vetture, hanno avuto l’amara sorpresa di comprendere che il veicolo responsabile del danno, nel frattempo, si era allontanato.

Nella tensione del momento, nessuno è riuscito a rilevare il numero di targa ed il modello del veicolo coinvolto.

Con l’intervento degli Agenti della Polizia Stradale di Acqui Terme, sono stati eseguiti i rilievi per la ricostruzione dell’evento infortunistico ed avviate le prime indagini, con successiva segnalazione per la ricerca di un veicolo riportante danni sulla fiancata sinistra, diramata a tutte le FF.PP. presenti sul territorio acquese.

Altresì, sono state visionate le diverse telecamere (pubbliche e private) presenti nell’area interessata, le quali hanno consentito di individuare utili elementi per l’identificazione di marca, modello e colore del mezzo.

La collaborazione ormai consolidata tra Polizia Stradale e Arma dei Carabinieri per il controllo del territorio, ha permesso di individuare e fermare una vettura che presentava dei danni sulla fiancata sinistra compatibili con la dinamica dell’urto avvenuto con i veicoli coinvolti.

Il conducente, di anni 22, accompagnato negli uffici della Polizia Stradale della città termale, non ha potuto nascondere la responsabilità in relazione all’incidente stradale e, fin da subito, ha ammesso di essere stato alla guida della Fiat panda al momento dell’incidente stradale.

Pertanto, è stato sanzionato per aver omesso di fermarsi in presenza di incidente stradale riconducibile alla sua condotta.

Sono in corso ulteriori accertamenti per determinare la condizione psicofisica del giovane nel momento in cui si trovava alla guida della propria autovettura.

Infine, oltre alla sanzione amministrativa ed alla decurtazione dei punti, il giovane è stato segnalato per la revisione della patente di guida.

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button