Acquese

Grave incidente stradale. L’Acquese piange Maurizio Bogliolo

Bistagno. Grave incidente stradale nel pomeriggio di venerdì 19 febbraio.

L’auto guidata da Maurizio Bogliolo, una Fiat 500 d’epoca, si è scontrata frontalmente con un Fiat Doblò, lungo la strada provinciale 30 che collega Bistagno con Acqui Terme.

Sul posto sono intervenuti gli agenti della Polizia Stradale e i medici del 118. Lo schianto, purtroppo, è risultato fatale a Maurizio Bogliolo.

Le cause dell’incidente sono ancora in via di accertamento.

Maurizio Bogliolo, 40 anni, era molto conosciuto nell’Acquese, gestiva il “M’Ami”, lo storico locale di Monastero Bormida.

Inoltre, faceva parte del Consorzio di Tutela della Robiola di Roccaverano DOP: “Si occupava della promozione e lo faceva con amore, passione e grande serietà – dicono dal Consorzio – Ma Maurizio era anche un artista, un musicista, e il suo animo nobile e sensibile lo si respirava in ogni suo gesto. La gentilezza che metteva in scena con chiunque gli chiedesse notizie sul formaggio era incomparabile. Lo ricordo bene durante le manifestazioni promozionali, a Torino, Verona, Asti, Bra, Aosta e nei piccoli mercati dei paesi di produzione della Robiola: la terra che tanto amava”. […]

Altri ricordi sul prossimo numero de L’Ancora

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button