Acqui Terme

Dal 2 marzo ritorna il laboratorio mobile per il monitoraggio dell’aria

Acqui Terme. Da martedì 2 marzo i cittadini acquesi potranno notare una particolare struttura nel parcheggio dietro la scuola primaria San Defendente. Si tratta del laboratorio mobile dell’ARPA installato per il monitoraggio della qualità dell’aria, che misurerà, per il periodo di un mese, le concentrazioni degli inquinanti per i quali la normativa stabilisce dei limiti per la protezione della salute (come PM10, CO2 o ossidi di azoto).

Il laboratorio sarà attivo nella stessa area dove un tempo era presente una centralina fissa, per paragonare i dati attuali con quelli storici.

A differenza delle stazioni fisse della rete di misura della qualità dell’aria, che dispongono di strumentazione automatica per la determinazione del PM10, sul laboratorio mobile lo strumento che misura le concentrazioni giornaliere di PM10 da confrontare con il limite normativo è un campionatore gravimetrico.

Esso segue la metodica prevista dalla normativa di riferimento, che prevede di campionare giornalmente le polveri su filtro ed eseguire la determinazione gravimetrica in laboratorio. La concentrazione di PM10 pertanto si ottiene in ritardo rispetto al campionamento. Terminata l’elaborazione dei dati, l’Arpa produrrà una relazione tecnica dettagliata.

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button