Cairo M.tte

Cia Liguria: “Caccia cinghiali, Corte Costituzionale dice sì. Regione Liguria si adegui”

Cia Liguria ha chiesto ufficialmente alla Regione di porre mano alla realizzazione di piani di controllo e selezione che abbiano come primo obiettivo il contenimento della presenza del cinghiale sul territorio ligure, e di avviare un confronto con tutte le parti in causa per valutare la possibilità di trovare un percorso che porti a risultati nel più breve tempo possibile.

“La recente sentenza della Corte Costituzionale, che consente anche agli agricoltori, purchè muniti di tesserino di caccia, di prendere parte alle operazioni di selezione e riduzione dei cinghiali, sancisce un importante principio che consente, a determinate condizioni, l’organizzazione in tutto il periodo dell’anno di battute di selezione, una modalità che colloca la funzione di controllo della fauna fuori dell’ambito venatorio per assegnarla a quella che potremmo definire, una “corretta gestione” della stessa – commenta Aldo Alberto, presidente di Cia Liguria -. Crediamo che sia giunto il momento che anche la Regione Liguria si misuri con questa opportunità di intervento”

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button