Acqui Terme

È morto Alfred Stork ‘boia’ della Divisione Acqui

Acqui Terme. È morto all’età di 97 anni, Alfred Stork, l’ultimo criminale nazista condannato in Italia.

La notizia non è “fresca”, nel senso che in base alle informazioni il decesso risalirebbe al 2018, ma la notizia della sua scomparsa è arrivata in Italia solo una settimana fa.

Il nome di Stork è tristemente legato alla storia della nostra città per il ruolo recitato dall’ufficiale nazista nell’eccidio della Divisione Acqui a Cefalonia il 27 settembre 1943, episodio a cui è intitolato il Premio Acqui Storia.

In quel 1943 Alfred Stork era caporale della Wehrmacht ed era inquadrato nel plotone di esecuzione che in località ‘casetta rossa’ uccise centinaia di prigionieri.

Nel 2013, per questo eccidio, fu condannato in contumacia all’ergastolo dal tribunale di Roma.

Sull’edizione cartacea de L’Ancora n.9/2021 un articolo di approfondimento a firma Adriano Icardi e Roberto Rossi dell’Anpi e Sezione Divisione Acqui

Pubblicità

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button