Cairo M.tte

Festival di Sanremo, delude i Valbormidesi il 7° posto di Annalisa Scarrone

Carcare. Ha destato un po’ di delusione, a Carcare e in Valle Bormida, il settimo posto assegnato dal voto popolare ad Annalisa Scarrone nella serata finale del 71° Festival di Sanremo. E dire che Annalisa era partita alla grande, con il primo posto in classifica della prima serata e le ambizioni di podio confermate nelle serate successive.

 Annalisa, da tutti conosciuta come “Nali”, nasce il 5 agosto del 1985 a Savona. Cresciuta a Carcare, in Val Bormida, dall’età di 8 anni inizia lo studio della chitarra classica conclusosi nel 1999; successivamente inizia a prendere lezioni di pianoforte e flauto traverso. Dall’età di 13 anni ha svolto vari lavori sia nell’ambito musicale come cantante e musicista, sia come barista; dall’età di 14 anni, su consiglio del maestro di musica delle scuole medie, si fa seguire per il canto dalla cairese Danila Satragno, che diventerà così sua vocal coach ee che definisce la voce di Annalisa un po’ «minesca». La cantante è caratterizzata da una voce pulita che si delinea precisamente dopo i vent’anni; nel frattempo esplora vari generi, come il soul e il rock per poi orientarsi principalmente verso il pop.

Si iscrive alla SIAE, dove ha registrato i vari brani scritti e composti in età giovanile, incluse le collaborazioni con le due band di cui ha fatto parte, per un totale di oltre 100 brani. Il brano Solo, scritto e composto in quegli anni, sarà inserito successivamente nel suo primo album di debutto solista. Ha conseguito la laurea in fisica con la votazione di 96/110 presso l’Università degli Studi di Torino nel 2009.

Il 2010 è per lei l’anno della svolta: entra a far parte dei concorrenti della decima edizione del programma “Amici” (di Maria De Filippi), in onda su Canale 5. Annalisa giunge in finale, classificandosi seconda nella categoria dei cantanti, ma aggiudicandosi comunque 50mila euro come premio della critica giornalistica.

Il suo primo album solista, intitolato “Nali”, viene pubblicato il 4 marzo del 2011 con l’etichetta “Warner Music Italy”: il disco include nove brani e viene promesso attraverso il singolo “Diamante lei e luce lui”, che conquista il disco d’oro per aver superato le 15mila vendite in digitale.

L’album, invece, ottiene il disco di platino per le 60mila copie vendute e un Wind Music Award. Dopo aver ricevuto il premio come Valbormidese dell’anno in occasione del “21º Trofeo Internazionale Città di Cairo Montenotte”, ha l’occasione di duettare con Claudio Baglioni nella rassegna “O’ Scia”, tenutasi sull’isola di Lampedusa.

Il 2012 è l’anno del suo secondo disco, “Mentre tutto cambia”, uscito il 27 marzo e anticipato dal singolo “Senza riserva”.

Tornata ad “Amici” nel cosiddetto circuito big, la Scarrone arriva in finale al quarto posto, dietro a Marco Carta, Emma Marrone e Alessandra Amoroso, vincendo anche questa volta il premio della critica giornalistica.

Il 13 dicembre del 2012 viene reso noto che l’interprete savonese prenderà parte all’edizione del Festival di Sanremo 2013: sul palco dell’Ariston, presenta i brani “Scintille” e “Non so ballare”.

Nel 2015 torna sul palco di Sanremo per presentare la sua nuova canzone “Una finestra tra le stelle”. Nello stesso anno collabora al disco di Benji e Fede partecipando al brano “Tutto per una ragione”. Il brano Il diluvio universale, la porta per la terza volta al Festival, alla quale si classifica undicesima.

Anche nel 2018 è a Sanremo, questa volta con il brano “Il mondo prima di te” con cui si classifica terza.

Nel settembre del 2020 esce il suo settimo album realizzato in studio: il titolo è “Nuda” e vede la partecipazione vocale di J-Ax, Chadia Rodríguez, Rkomi e Achille Lauro. Nel novembre 2020 è tra i primi 70 artisti italiani ad avviare Scena Unita, progetto a sostegno dei lavoratori della musica e dello spettacolo.

Torna a Sanremo 2021 con la canzone “Dieci”: la quinta partecipazione al prestigioso Festival, nonostante il deludente risultato finale decretato dal solo televoto, ne conferma la consacrazione tra i “big” della canzone Italiana con la rinnovata conquista del favore, nelle quattro precedenti serate del Festival, da parte della giuria demoscopica, della sala stampa e dell’orchestra.

Un bel traguardo raggiunto da  Annalisa a soli 35 anni, con l’ennesimo riconoscimento che premia una meritatissima carriera non solo canora riflessa anche nei testi delle sue canzoni: che raccontano l’amore e i sentimenti, ma anche le passioni, le inquietudini e le caratteristiche tipiche dei millennial (la generazione Y dei nati tra gli anni ottanta e la metà degli anni novanta), il rapporto con il suo pubblico, le relazioni interpersonali, i problemi delle donne, l’amicizia e l’affrontare la vita con positività, ottimismo e leggerezza.

Annalisa Scarrone, “Nali” in arte e per gli amici, risiede a Chiavari, in provincia di Savona ma viene frequentemente in Valle Bormida, a Carcare, dove risiedono il padre Elvio e la mamma Maura che hanno sempre appoggiato la figlia negli studi canori e musicali.

SDV

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button