Ovada

La comunità parrocchiale ricorda don Valorio a vent’anni dalla scomparsa

Ovada. Era il 13 marzo del 2001 quando don Valorio, ad Acqui per conferire con l’allora Vescovo diocesano mons. Micchiardi, improvvisamente mancò, dopo aver guidato per 27 anni la comunità parrocchiale ovadese.

don Valorio

Ad Ovada è presente l’associazione missionaria Floribert, nata dall’idea di tre giovani, Michele, Roberto e Francisco col “cuore missionario” ereditato da don Valorio. Il gruppo collabora con le Missioni e sensibilizza i giovani a una realtà di volontariato nei Paesi poveri del mondo.

Questa la loro iniziativa in ricordo di don Valorio:

«Avremmo voluto organizzare un momento di commemorazione importante per questo 20° anniversario ma la situazione sanitaria attuale ci impedisce una manifestazione  numerosa.

Abbiamo quindi pensato, come ci ha sempre insegnato, di ricordarlo pensando agli altri, a chi è meno fortunato di noi e di proporre un progetto – contenitore di micro-progetti nel suo nome, che potesse continuare a far vivere una fratellanza concreta e creativa.

Subito ci è venuto in mente il Burundi, la terra dove il don è stato tante volte, legato da profonda amicizia alle Suore Benedettine della Provvidenza di Ronco Scrivia e Paese di origine di don Salvator Masabo, da anni a servizio della comunità parrocchiale ovadese.

Anche in periodo di pandemia, partecipare a un progetto che porterà aiuti alle Missioni delle Suore Benedettine e agli orfani della Diocesi di Bubanza, è possibile.

Chi volesse dare il suo contributo lo potrà fare sabato 13 marzo al Santuario di San Paolo alla messa delle 20,30 ma anche nelle settimane successive fino a Pasqua. La cifra raccolta sarà destinata all’acquisto di presidii sanitari, materiale scolastico, cibo. La nostra comunità si sta adoperando per trasmettere la celebrazione in streaming, per raggiungere anche altri Comuni».

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button