Diocesi

La Diocesi in aiuto a chi ha perso il lavoro

Prosegue l’attività del Fondo San Guido a favore di tutti coloro che hanno perso o dovuto ridurre il lavoro a causa dell’emergenza sanitaria dovuta al Covid-19. Dal 14 maggio a oggi sono 307 le famiglie che hanno potuto usufruire di un aiuto economico proveniente dal Fondo.

Sono stati erogati contributi pari a 418.040,00 euro così ripartiti all’interno del territorio diocesano: zona Acquese contributi a 85 famiglie per un totale di 106.900,00 euro, zona Ovadese contributi a 55 famiglie per un totale di 88.940,00 euro, zona Astigiana contributi a 120 famiglie per un totale di 153.300,00 euro, zona due Bormide contributi a 12 famiglie per un totale di 15.800,00 euro, zona Cairese contributi a 35 famiglie per un totale di 53.100,00 euro.

Il Fondo, istituito per volere di mons. Luigi Testore, è stato finanziato con un contributo straordinario 8xmille della Conferenza Episcopale Italiana di € 430.000 e può essere incrementato da donazioni di privati, enti, parrocchie da effettuarsi sul conto corrente IBAN IT29J0503447940000000011473 intestato Diocesi di Acqui-causale Fondo San Guido, oppure tramite bollettino postale sul conto n. 15592157 causale Fondo San Guido o consegnando l’offerta al proprio parroco. Al momento le donazioni ammontano a € 39.255,61.

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button