Ovada

Il Parco Storico dell’Alto Monferrato diventerà un Centro servizi

Ovada. Il Parco Storico dell’Alto Monferrato di via Novi, situato poco dopo il ponte sullo Stura, sarà trasformato molto probabilmente in un Centro servizi, a disposizione del Comune, come detto dall’assessore alla Cultura Roberto Pareto.

Questa la conseguenza naturale dell’ennesimo bando per la sua gestione, andato deserto come i precedenti. E non si esclude che, in luogo della struttura che non ha mai avuto fortuna, a cominciare dal suo nome erroneo (Story Park), possa  trovare posto un altro Centro di vaccinazione, da integrare a quello già da tempo in funzione all’Ostello del Geirino.

Sfumata quindi per sempre la buona occasione per far diventare del Parco Storico dell’Alto Monferrato, finanziato e realizzato con cospicui fondi europei (quasi un milione e mezzo di euro), un polo culturale sia cittadino che, più in generale, monferrino, punto di riferimento della storia, delle tradizioni, del costume, delle peculiarità e delle risorse  ambientali-naturali dell’Alto Monferrato non solo ovadese.

Vanificate  quindi le progettualità rincorse in questi ultimi anni, da Centro di studi e convegni del Monferrato ad aule didattiche attrezzate e specializzate per le scuole, sino a  spazi con grandi pannelli per raccontare la storia millenaria e molto interessante del Monferrato.

Addio dunque sogni monferrini di gloria, iniziati diversi anni fa…

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button