Ovada

Linea Acqui-Ovada-Genova: treno perde il pantografo che finisce contro un finestrino

Ovada. A causa di un guasto sulla linea elettrica, nella tratta ferroviaria Acqui-Genova, il treno partito dalla città termale e destinato a Genova ha perso il pantografo che poi è finito contro uno dei finestrini del convoglio.

Questa l’interrogazione del capogruppo di LeU alla Camera dei Deputati Federico Fornaro al ministro Giovannini sull’incidente avvenuto a Genova.

«La mattina del 6 maggio si è sfiorata una tragedia tra le stazioni ferroviarie di Borzoli e Genova Sampierdarena.

È caduto un pantografo sul treno Regionale 12113 partito da Acqui e diretto a Genova Brignole. La caduta del pantografo non ha provocato gravi conseguenze ai viaggiatori ma solo uno spavento in particolare per chi sedeva nella carrozza coinvolta dalla caduta del pantografo. Si sono evitati danni maggiori grazie al fatto che i treni sono dotati di doppio cristallo.

Ma ciò non toglie che quello che è successo è grave.

Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti verifichi se da parte di TreniItalia vi sia stata una adeguata manutenzione della linea, al fine di evitare ulteriore incidenti e disagi ai passeggeri».

(Ansa)

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button