Galleria fotograficaPallapugnoSport

Pallapugno serie C1: Nocciole Marchisio vince contro Gottasecca (gallery)

Cortemilia. Nocciole Marchisio Cortemilia si è aggiudicata anche il 2º derby dell’Alta Langa, contro Gottasecca, nell’incontro di pallapugno del campionato nazionale di serie C1 Girone A, disputatosi nella serata di giovedì 10 giugno allo sferisterio comunale. Nocciole Marchio (Nicolò Diotti, Jacopo Cane, Walter Cavagnero, Luca Borella, 5º giocatore Massimo Prato, direttore tecnico Luca Dogliotti, direttore sportivo Giovanni Voletti) ha vinto per 9 a 5 contro Gottasecca (Samuele Scarzello, Pietro Devalle, Jacopo Pesce, Simone Stenca, 5º giocatore Christian Menfredi, direttore tecnico Adriano Manfredi, presidente Felice Bertola, il pluricampione con 12 scudetti).  Oltre 100 persone hanno assistito all’incontro diretto da Ivan Montanaro di Gorzegno. Quadrette entrambe sconfitte nella prima giornata di campionato, a Bormida i locali e in casa il Gottasecca. Squadre emozionata Nocciole Marchisio, desiderosa subito di riscatto e vittoria, nella prima casalinga e nervosa Gottasecca, vogliosa di riscatto nel derby, dopoché già la C2 l’aveva per perso sempre a Cortemilia.

Al riposo si va sul 5 a 3 per i locali, dopo 1 ora e 35 minuti. Alla ripresa incertezza sino al 6 a 5, poi Diotti e compagni vincono per 9 a 5, chiudendo la gara alle 22.40. Troppi falli da entrambe le formazioni, ma nonostante ciò anche bei colpi dei capitani. Diotti ha battuto più lungo e al ricaccio ha alternato bei colpi, sia al volo e al ricaccio, ma anche errore grossolani, con “cacce” sui piedi.  In evidenza la spalla Jacopo Cane, il cui pallone è sempre redditizio, fa gioco. Normale amministrazione per i terzini Cavagnero e Borella. Nella 3ª giornata di campionato Nocciole Marchisio ancora in casa (venerdì 18 giugno, ore 20.30), contro i liguri Amici  del Castello di Diano Castello  di capitan Germano Aicardi (figlio del pluricampione il mancino Riccardo Aicardi) e Fabio Novaro Mascarello, mentre Gottasecca osserverà il turno di riposo.

G.S.

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button