AcqueseGalleria fotograficaMostre

Mombaldone: intitolata la biblioteca al poeta Enrico Bonino e inaugurata la mostra di Concetto Fusillo

Mombaldone. Il Comune di Mombaldone, tra i “Borghi più belli d’Italia”,  ha aperto la sua stagione culturale con l’intitolazione della biblioteca comunale ad un suo illustre figlio Enrico Bonino e l’apertura della mostra AEsopiana del maestro Concetto Fusillo. 

Sabato 3 luglio, alla 17, presso la sala dell’Oratorio dei SS. Fabiano e Sebastiano (in piazza Umberto I), accolti dal sindaco geom. Sonia Poggio,  si è svolto il convegno sulla vita e la poetica di Enrico Bonino, seguito dall’inaugurazione della Biblioteca comunale, a lui  intitolata.

Enrico Bonino, una vita da poeta e da amministratore pubblico, antifascista, nacque ad Albissola Marina (6 dicembre 1922  è deceduto il 13 luglio 2005), da famiglia di tradizioni umanistiche (la prozia Virginia fu apprezzata poetessa e il bisnonno Bartolomeo, uomo di lettere, era in corrispondenza con Alessandro Manzoni), terminò gli studi superiori a Savona, poi dovette abbandonare l’Università a causa degli eventi bellici e della prematura morte del padre Fernando. Visse a lungo alla macchia durante l’occupazione nazista. Trascorse la vita nel paese natio, del quale fu amministratore pubblico fin dal 1946 e sindaco del 1968 al 1974, con frequenti periodi di soggiorno a Mombaldone, paese della Langa Astigiana, che dette i natali alla madre Fanny. Nella primavera del 1946 sposò Franca Saettone, dalla quale ebbe due figli. Funzionario della Camera di Commercio di Savona, fu redattore capo di Savona Economica, organo di stampa dell’ente camerale. Per le sue competenze di natura amministrativa e nel settore culturale, artistico e turistico ha presieduto l’Azienda Autonoma di Soggiorno dei due comuni (Albissola Marina e Albisola Superiore), promuovendo iniziative di rilievo. Fu amministratore pubblico di Albissola Marina fin dal 1946 e sindaco dal 1968 al 1974. Presidente onorario della sezione ligure del Sindacato Libero Scrittori Italiani, fu collaboratore artistico della “Sala Teresiana” di Arenzano e ricevette l’onorificenza di commendatore al merito della Repubblica nel 1982. Nel 1994 gli è stata conferita la laurea honoris causa in Lettere e Filosofia.

A parlare di Bonino è stato il genero Lino Ferrari (anche lui sindaco di Albissola Marina). L’attrice prof.ssa Donatella Francia ha letto alcune sue poesie tratte da “Passeggiando con Proust” (Monferrato, Lanche, Alpi Marittime) edito da L’Editrice, accompagnata dalle musiche del maestro Pier Franco Servetti e la nipote prof.ssa Sonia Cosco (autrice della prefazione del libro), ha presentato le sue poesie.

Quindi il taglio del nastro e l’inaugurazione della biblioteca dove è collocato un suo busto.

Il critico letterario e d’arte, prof. Carlo Prosperi ha presentato la mostra AEsopiana dell’artista, il maestro Concetto Fusillo, dislocata in parte all’interno dell’Oratorio e nella sala mostre situata al di sopra della Biblioteca comunale, alla sommità del Borgo medioevale.

La mostra resterà aperta durante tutti i fine settimana fino a domenica 18 luglio.

G.S.

Articolo su L’Ancora, nº 27/2021 di domenica 11 luglio

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button