PallapugnoSport

Pallapugno C1: Nocciole Marchisio batte Bormidese Sommariva (gallery)

Cortemilia. È iniziato con il piede giusto il girone di ritorno della Nocciole Marchisio  Cortemilia. Bella e netta vittoria dei padroni di casa,  giallo verdi, contro gli azzurri della Bormidese Sommariva di Bormida, per 9 a 5. All’incontro di venerdì sera 9 luglio, nello sferisterio comunale di Cortemilia, ha assistito un pubblico di un centinaio di persone. Ad arbitrare la gara Gabriella Meistro di Cortemilia.

La Nocciole Marchisio è scesa in campo con:  Nicolò Diotti, Jacopo Cane, Walter Cavagnero, Massimo Prato,  5º giocatore Luca Borella, direttore tecnico Luca Dogliotti, direttore sportivo Giovanni Voletti. La Bormidese Sommariva: Mirco Piccardo, Andrea Campanella, Lorenzo Ascheri, Davide Navoni, direttore tecnico Giorgio Caviglia.

Diotti e c. avevano iniziato a Bormida il loro campionato con una sconfitta per 9 a 2, il 5 giugno, e poi da allora, hanno inanellato una serie di 4 vittorie. Diotti e c. partono sempre contratti in casa, perché vogliosi di fornire sempre belle prestazioni, singole e di squadre, di fronte ai loro beniamini che li sostengono con incitamento e tanta passione. E così è stato venerdì sera.

Piccardo, 19 anni, parte bene, gran battuto e ricaccio nei primi giochi, anche se il 1º è di Diotti 40 a 30. 1 pari con analoghi 15. Ma i liguri vanno sul 2 a 1, con un 40 a 30. Colpo di scena, il terzino al largo dei giallo verdi chiama il cambia per un problema al piede destro, che lo tormenta dopo l’infortunio sul lavoro di qualche hanno fa. Al posto di Prato entra Walter Cavagnero. Nocciole Marchisio pareggia subito 2 a 2 con un analogo 40 a 30 e si porta sul 3 a 2 con un 40 a 15. Al riposo si va sul 5 a 3 per i locali alle 21.45.

Una prima parte di gara con i due capitani in battuta, che ha visto prevalere più Boccardo che Diotti, ma al ricaccio più positivo Nicolò di Mirco. Comunque alcuni grossolani falli per entrambe le quadrette. Alla ripresa il gioco è per Nocciole Marchisio che si porta sul 6 a 3, 40 a 30. Un gioco per Piccardo  40 a 15. Diotti è più potente in battuta, Piccardo ha mollato dai 70-73 iniziali a 67-69. Piccardo ha potenzialità ma deve trovare più continuità e meno falli. Per Diotti l’inverso; i giallo verdi allungano sino all’8 a 4, un gioco ancora per gli ospiti 8 a 5 con un 40 a 0 e Diotti e c. chiudono sul 9 a 5 alle 22.45.

La squadra cortemiliese nel complesso è una squadra compatta, dove la spalla Jacopo Cane è incisivo, bada molto al sodo, al 15, con quel pallone a mezza altezza posizionato in punti che gli altri non ci arrivano più e i terzini con Cavagnero che nella ripresa ha sfoderato alcuni colpi vincenti, mentre Borella è concreto, un terzino vecchia maniera che più che colpire ferma è fa gioco, anche se ne ha volati due palloni dal mezzo. Quadretta con la quale gli altri dovranno fare i conti, seria candidata ad andare molto avanti. E domenica per Nocciole Marchisio è derby contro il Gottasecca di Samuele Scarzello, battuto in casa per 9 a 5, il 10 giugno. Campo ostico quello di Gottasecca, difficile per chiunque e presidente della società è un certo Felice (Lice) Bertola il super campione da 12 scudetti in serie A. Saranno numerosi gli appassionati delle valli Bormida e Uzzone e dell’Alta Langa che non vorranno perdersi l’interessante gara.

G.S.

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button