Acquese

Monastero Bormida, trekking sul sentiero di Santa Libera

Monastero Bormida. Sono molte le opportunità di trekking e di svago in Langa Astigiana, e allora perché non ripercorrere con calma i tanti sentieri che attraversano le sue splendide colline. Domenica 18 luglio si va sul  “Sentiero di Santa Libera”, una bella passeggiata tra boschi e vigneti che la Pro Loco di Monastero Bormida per una serata diversa dal solito, in sicurezza ma in compagnia.

Si parte alle ore 18, per chi ha le gambe buone e vuole godersi il fantastico paesaggio della Langa Astigiana, presso il castello, per poi inoltrarsi su per le colline, tra boschi e vigneti, fino a raggiungere Santa Libera. Qui ai partecipanti verrà offerto un pic-nic da degustare nei prati antistanti la ex-scuola (oggi rifugio escursionistico) e nelle aree vicini, in modo da evitare la distribuzione promiscua del cibo e garantire, al tempo stesso, la piacevolezza della compagnia.

Con il calar della sera si riprende la discesa verso il paese… dove ad accogliere i camminatori ci sarà musica, poesie in piemontese e i dolci tipici accompagnati da un buon bicchiere di Moscato…

Il percorso del sentiero si snoda per circa 13 chilometri ed è segnato da losanghe di colore rosso e bianco e freccine rosse e bianche nei bivi principali. Il tempo di percorrenza è di circa 3,5/4 ore e non presenta particolari difficoltà o tratti insidiosi.

Dalla piazza Castello, superato il ponte romanico di Monastero, si prosegue sulla strada provinciale in direzione Roccaverano per circa 500 m., fino alla chiesetta di San Rocco, poi, proprio dietro l’edificio sacro, si devia a sinistra su stradina sterrata che presto diventa un sentiero nella campagna fino alla cascina Pulia. Da qui si prosegue in un bosco bellissimo fino alla cascina Furné. Oltrepassato il cortile dell’azienda agricola su sterrato in decisa pendenza si sale fino al Bric Valla, dove si percorrono circa 150 m. del Sentiero delle Cinque Torri.

Si prosegue per uno sterrato che in pochi minuti porta alla chiesetta di Santa Libera.

Dal piccolo edificio sacro parte il segnale che, a sinistra, immette nel bosco Bozzella e porta alla località Bricco, dove si riprende l’asfalto per circa 200 m. prima di girare a sinistra per la vecchia strada dei Boglioli che si segue fino ad attraversare il ritano.

A questo punto si imbocca la strada a destra per la cascina Penna e di lì alla località Scagliola, dove si ritrova l’asfalto per circa 200 m., dopo di che lascia nuovamente il posto allo sterrato nei pressi della cascina Savoia con una bella rovere secolare.

Di qui si scende per asfalto fino al bivio della provinciale Monastero-Ponti e subito si gira a destra verso il fiume, seguendo un vecchio sentiero che costeggia la Bormida e riporta in paese.

Per informazioni: Adriano 339 3830219, Pro Loco 340 1728882.

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button