Galleria fotograficaPallapugnoSport

Pallapugno serie A: Enrico Parussa fa il colpaccio a Cortemilia, 9 a 8 contro Massimo Vacchetto

Cortemilia. L’ex a colpito. Nella 2ª giornata di ritorno del campionato nazionale di serie A, di venerdì sera 16 luglio, che vedeva la Nocciole Marchisio di capitan Massimo Vacchetto e la Imperiese Olio Roi di capitan Enrico Parussa si è imposto all’ultimo gioco, il 17º l’ex Parussa, che a Cortemilia ha disputato 4 stagioni. Nello sferisterio comunale di Cortemilia di fronte ad un bel pubblico che è accorso nonostante il temporale e la grandinata di due ore prima della gara. Sui gradoni, oltre 150 persone che hanno incitato i gialloverdi battuti per 8 a 9. A dirigere l’incontro l’arbitro Ezio Salvetto di Murialdo, ben coadiuvato da Cristina Gonella di Perletto. La gara inizia con una decina di minuti di ritardo per consentire di ricoprire i buchi formatisi in campo a seguito dell’acquazzone, specialmente in battuta.

Formazioni in campo: Nocciole Marchisio Cortemilia: Massimo Vacchetto, Emmanuele Giordano, Marco Cocino, Francesco Rivetti, 5º giocatore Walter Cavagnero, d.t. Gianni Rigo e  Giovanni Voletti, preparatore Diego Roveta. Imperiese Olio Roi: Enrico Parussa, Davide Amoretti, Marco Parussa, Simone Giordano, d.t. Claudio Balestra. Vacchetto e c. partono bene ed è 3 a 0, rimonta Parussa e al riposo si va sul 5 a 3 per i padroni di casa, alle ore 22. Dopo 5 giochi Rivetti riceve una pallonata in pieno volto da pochi metri e cade al suolo. Immediatamente soccorso si riprende.

Alla ripresa è tutta un’altra gara, i locali inanellano una serie di errori grossolani, più di tutte le gare sin’ora disputate. Parussa si carica e batte quel pallone che muove che terzini e spalla avversari come toccano a pieno pugno mandano sistematicamente in fallo. Sul 6 a 5, per i locali anche Max diventa mortale e in battuta sul 40 pari, in battuta fa un fallo e così sfuma la possibilità di andare sul 7 a 5 e Parussa lo acciuffa sul 6 pari. Di qui in avanti è la sagra degli errori. Sino all’8 a 6 per Parussa. Reazioni d’orgoglio del pluricampione che gioca come sa e raggiunge Parussa sull’8 pari . ultimo gioco al cardiopalma, sembra favorito Max. e invece si inizia con un fallo di Rivetti e subito dopo uno della spalla Giordano, ed è 30 a 0 per Parussa, che ormai non lo frena più nessuno e vince sul 9 a 8, 40 a 15. E domenica Max va a Santo Stefano Belbo, domenica 25 luglio, ma sarà un’altra storia e poi venerdì sera 30 luglio, c’è la supersfida con Campagno…

G.S.    

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button