PiemonteRegione

CPIA di Asti: terminati due corsi di lingua italiana

Asti. Il CPIA, Istituto Statale Istruzione Adulti, in collaborazione con il Comune di Castagnole delle Lanze ha svolto due corsi di lingua italiana per stranieri.

Il CPIA svolge la sua attività di formazione degli adulti su tutta la provincia di Asti e in modo stabile sulle tre sedi di Asti, Nizza e Canelli, ma su richiesta attiva anche corsi in altri Comuni della provincia. I corsi comprendono: corsi di lingua italiana per stranieri, licenza media, lingue straniere ed informatica.

L’amministrazione comunale di Castagnole Delle Lanze nelle persone del Sindaco Calogero Mancuso e dell’assessore Maria Grazia Rosso ha richiesto la collaborazione del CPIA per venire incontro alla necessità di un gruppo di stranieri residenti di apprendere la lingua italiana.

Il preside del CPIA, prof. Davide Bosso, attraverso l’attivazione del progetto Petrarca 6, ha potuto garantire la presenza di due docenti e la referente della sede di Canelli prof.ssa Piercarla Mossino si è impegnata nell’organizzazione del corso in collaborazione con l’amministrazione comunale, che ha messo a disposizione il salone in Comune per quattro giorni a settimana in orario serale.

Gli studenti dei due corsi provenivano da diversi paesi (Macedonia, Senegal, Marocco, Albania, Bulgaria) e quasi tutti erano occupati in agricoltura o in cooperative della zona. Alcuni risiedono nel territorio del Comune da tempo, altri sono arrivati di recente: tutti necessitano di raggiungere un livello adeguato di conoscenza della lingua italiana per poter ottenere il permesso di soggiorno illimitato e soprattutto per potersi integrare adeguatamente nella comunità.

Venerdì 9 luglio sono terminati entrambi i corsi e il sindaco Mancuso ha consegnato personalmente ad ogni studente una copia della Costituzione Italiana e l’attestato di partecipazione al corso.

Incisivo e ricco di significato il discorso del sindaco agli studenti che hanno frequentato i corsi: «solo la conoscenza della lingua italiana, dell’educazione civica, dei diritti e dei doveri di ogni cittadino del paese che ci accoglie permette la piena partecipazione alla vita della comunità». Il sindaco si è anche complimentato per l’impegno alla frequenza dimostrato dagli studenti in un anno così difficile.

L’incontro conclusivo si è svolto in comune alla presenza, oltre che del sindaco, anche dell’assessore al welfare del comune Maria Grazia Rosso, della consigliera Stefania Avidano, del coordinatore del CPIA di Canelli Piercarla Mossino e delle insegnanti del corso Piercarla Borio ed Elisa Amerio.

L’amministrazione comunale ha comunicato la propria disponibilità per ospitare i corsi del CPIA anche per il prossimo anno scolastico al fine di favorire la continuità dei percorsi intrapresi dagli studenti che, diversamente, non potrebbero frequentare in altre sedi per la carenza di trasporto pubblico in orario serale.

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button