Ovada

Vendemmia 2021: qualità alta,  moderata la quantità

Ovada.  Considerazioni e pareri sulla vendemmia 2021 da parte di esperti produttori.

Mirko Ottria: «La vendemmia 2021 è alle porte, anzi per alcuni vitigni è già iniziata, come le uve atte a divenire vino base spumante.

A seguire gli aromatici, Moscato e Brachetto in testa. A metà settembre toccherà poi a Dolcetto, Gavi, Barbera e per finire il Nebbiolo ed i passiti.

Anche se si sono verificate avversità atmosferiche (gelate primaverili, eccessi di calore, mancanza di pioggia), i campionamenti effettuati ad agosto offrono un quadro sostanzialmente buono, con sentori aromatici estremamente interessanti.

La tanto attesa pioggia non è  arrivata e naturalmente in modeste quantità potrebbe migliorare la maturazione delle uve più tardive».

[…] […] […]

Su L’Ancora n.33/2021, in edicola giovedì 9 settembre, l’articolo completo

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button