La Corsa delle botti e Monferrato in tavola

Nizza Monferrato. La Corsa delle botti ed il Monferrato in tavola saranno protagoniste per le vie e le piazze della città nel fine settimana del 10 e 11 giugno prossimo. La manifestazione, una delle principali (perché tutte hanno la loro importanza nel panorama promozionale del territorio nicese) vedrà in pratica due competizioni: una sportiva con la “Corsa delle botti”, una sfida per le vie della città a “spingere” una botte di almeno 100 kg., dove si affronteranno in competizione le squadre   delle ditte vinicole, abbinate a ciascuna delle Pro loco presenti,    ed praticamente un “confronto gastronomico” fra le Pro loco che cercheranno di “prendere per la gola” con le loro prelibatezze i tanti appassionati che si alterneranno in coda, muniti per pagare i graditi piatti con gli ormai famosi “carlini” diventata la moneta circolante, per questa manifestazione,  in Piazza Garibaldi.

La manifestazione nicese, organizzata e gestita dalla Pro loco di Nizza in collaborazione con il Comune,  è stata presentata  dall’Assessore Marco Lovisolo che ha evidenziato alcune novità.

La marchiatura, la pesatura e le prove di qualificazione di sabato 10 giugno   si svolgeranno, dalle ore 16,30,  nel centro storico su un percorso di circa 650 metri con partenza da Piazza del Comune, Via Pistone, Piazza XX Settembre, Via Carlo Alberto,  Via S. Giulia, Via Pio Corsi, Via Balbo e ritorno in sotto il Campanon. La scelta per rendere più spettacolare anche le prove di qualificazione su un percorso molto tecnico.

Le semifinali e finali si svolgeranno, dalle ore 15,30 di domenica 11 giugno,  sul classico percorso che partirà e arriverà in  Piazza Garibaldi.

Per le squadre partecipanti in premio un Magnum di Barbera con un’etichetta speciale studiata per l’occasione.

Sono 12 le squadre (tante quante sono le Pro loco)  che si daranno battaglia per le vie nicesi: Azienda vitivinicola Pierangelo Iglina – Bruno; Bottega del vino – Calamandrana; Cantina Sociale di Antignano e San Martino Alfieri (nuova entrata); Cantine Amerio – Canelli; Cantine d’Incisa – Incisa Scapaccino, vincitrice a sorpresa dell’edizione 2016 della “corsa”;  Cascina Lana – Nizza Monferrato; Le tre Cascine – Nizza Monferrato; Produttori Bazzanesi – Mombaruzzo; Produttori Mangardinesi – Mongardino; Produttori San Marzanesi – San Marzano Oliveto; Viticoltori Associati Vinchio e Vaglio Serra – Vinchio; Viticoltori di Castelnuovo Calcea – Castelnuovo Calcea.

Introdotto anche un “giudice di partenza” per rilevare eventuali irregolarità  che potranno essere “punite” con squalifiche “ad personam” oppure   di “squadra”,

Speaker della manifestazione, Pier Luigi Berta (lo stesso del Palio di Asti) che sarà coadiuvato per le interviste da Davide Costantini.

 

A contorno della Corsa delle botti e del Monferrato in tavola, che inizierà nella serata di sabato 10 giugno (dalle ore 19) e proseguirà domenica 11 giugno (dalle ore 10,00), sotto il Foro boario sarà allestito il Monferarto Expo dalle ore 16 del sabato e dalle ore 10 della domenica;

sabato 10 giugno, dalle ore 19,00, Spettacolo di musica dal vivo con il gruppo Freesound  e intermezzi cabarettistici con il trio Costantini, Garbarino, Scanzi, già protagonisti del recente “Festival canoro” sotto il Foro boario.

Domenica 11 giugno, in piazza Garibaldi: Animazione per i bimbi con “I giochi del cortile”;

dalle ore 19,30: Musica anni 70-80 con Radio Vega e “Danza in … piazza”, esibizione e coreografie a cura delle scuole di danza;

Mercatino dell’artigianato e dell’antiquariato;

VI Edizione “Vespa giro di Nizza”.

In attesa della finalissima della “Corsa delle botti”, intrattenimento a cura della Banda musicale cittadina diretta dal maestro Giulio Rosa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *