Home / Cairo M.tte / Il 2 novembre la nuova campagna antinfluenzale

Il 2 novembre la nuova campagna antinfluenzale

È partita il 2 novembre in Liguria la nuova campagna antinfluenzaleCairo M.tte. È partita mercoledì 2 novembre – per concludersi il 31 dicembre, salvo prolungamento in caso di necessità – in tutta la Liguria la campagna antinfluenzale che assicurerà la vaccinazione gratuita contro il male di stagione agli anziani, ai bambini e agli adulti affetti da malattie croniche.

“Le Asl liguri hanno acquistato 312 mila dosi di vaccino che pertanto saranno disponibili su tutto il territorio ligure” ha annunciato la vicepresidente e assessore regionale alla Salute Sonia Viale che ha presentato la campagna di sensibilizzazione ‘Io non mi faccio influenzare’ che partirà in questi giorni in tutte le Asl liguri per informare i cittadini sull’importanza della vaccinazione antinfluenzale.

“Invitiamo tutte le categorie a rischio – ha puntualizzato la vicepresidente Viale – quindi anziani, persone affette da patologie croniche o da disabilità, ma anche chi opera a stretto contatto con il pubblico in primis operatori sanitari, veterinari e personale scolastico, a rivolgersi al proprio medico di famiglia o alla Asl di competenza per la vaccinazione anti influenzale. Troppo spesso vengono sottovalutati i rischi delle complicazioni dei cosiddetti mali di stagione e le ricadute possono diventare critiche per la salute delle persone e per il sistema dell’emergenza, a cui molto spesso si accede per i sintomi di un’influenza magari nei fine settimana”.

Il vaccino per la stagione 2016-2017 conterrà una nuova variante del sottotipo virale H3N2 e una variante del tipo virale B diversa da quella contenuta nel vaccino dell’anno scorso: “Un motivo in più per vaccinarsi, poiché la diffusione dei virus influenzali quest’anno potrebbe essere più intensa” spiega l’assessore regionale alla Sanità Sonia Viale. Inoltre i medici di medicina generale potranno eseguire, se richiesto, anche la vaccinazione contro la pneumococco, un germe che può dare polmoniti e meningiti soprattutto nelle persone più fragili affette da patologie croniche.

“L’anno scorso è stato vaccinato circa il 50 per cento della popolazione over 65. Per questo motivo – spiega ancore Viale – la campagna informativa di oggi punta a sensibilizzare ulteriormente la popolazione per raggiungere una copertura ancora più vasta”. Per la campagna 2016-17 di Regione Liguria sono già state acquistate 312 mila dosi a fronte di un investimento di 1 milione e 250 mila euro.

La vaccinazione è gratuita e particolarmente consigliata agli over 65, ai bambini con più di sei mesi, persone affette da malattie croniche a carico dell’apparato respiratorio, malattie dell’apparato cardio-circolatorio, diabete, insufficienza renale cronica, malattie degli organi emopoietici ed emoglobinopatie, tumori, malattie congenite o acquisite che comportino una bassa produzione di anticorpi (inclusa l’infezione da HIV), malattie infiammatorie croniche e sindromi da malassorbimento intestinale, patologie per le quali sono programmati importanti interventi chirurgici, patologie associate a un aumentato rischio di aspirazione delle secrezioni respiratorie (malesseri neuromuscolari). Rientrano tra le persone che dovrebbero vaccinarsi i bambini e gli adolescenti in trattamento a lungo termine con acido acetilsalicilico, a rischio di sindrome di Reye, in caso di infezione influenzale; le donne che all’inizio della stagione epidemica si trovino nel secondo e terzo trimestre di gravidanza, persone ricoverate nelle strutture per lungodegenti.

È possibile farsi vaccinare presso gli ambulatori dei medici di medicina generale e i pediatri di libera scelta che aderiscono alla campagna antinfluenzale e presso gli ambulatori di igiene e sanità pubblica delle aziende sanitarie liguri. Il vaccino sarà anche acquistabile in farmacia.

RCM

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *