presentazione stagione teatrale

Dal 5 dicembre la stagione teatrale con 8 spettacoli

Acqui Terme. Rocco Papaleo, Francesco Pannofino, Lunetta Savino, Carlotta Natoli e Alessandro Bergonzoni sono solo alcuni dei grandi nomi del teatro italiano che faranno tappa nella Città dei Fanghi. Saranno loro, insieme ad altri bravissimi attori ad animare la stagione teatrale acquese. Una stagione che, rispetto all’anno scorso partirà più tardi, il primo spettacolo è previsto per il 5 dicembre, ma che sembra essere all’altezza di quella passata.

«Abbiamo inserito grandi nomi – spiega Clara Costanzo, direttore artistico della stagione teatrale – si tratta di spettacoli più che collaudati in tutti i teatri italiani che, credo, finiranno per conquistare il pubblico acquese». Intanto, prima di anticipare i titoli degli otto spettacoli (uno in più rispetto ala stagione passata), è necessario spiegare che questo calendario di eventi sarà dedicata a Lidia Biondi, grande attrice italiana recentemente scomparsa. «Lo scorso anno ha recitato ad Acqui con Paola Gassman – aggiunge Clara Costanzo – il giorno dopo lo spettacolo si sentì male e da allora i problemi di salute si sono susseguiti fino al giugno scorso quando poi è scomparsa. Credo che dedicare a lei questa stagione sia doveroso». E così sarà.

Ad aprire il calendario di eventi, il 5 dicembre, sarà uno spettacolo dal cast tutto al femminile: Carlotta Natoli, Lunetta Savino, Mia Benedetta, Bianca Nappi, Simonetta Solder e Chiara Tomarelli. “Tante facce nella memoria”, con la regia di Francesca Comencini, racconta le storia di donne che hanno vissuto il dramma delle Fosse Ardeatine, durante la Seconda Guerra Mondiale. «Si tratta di storie vere, vissute da personaggi realmente esistiti – aggiunge il direttore artistico – che faranno rivivere una frale pagine di storia più tragiche del nostro Paese».

Lunedì 19 dicembre sarà la volta proprio di Clara Costanzo, attrice, oltre che direttore artistico, già apprezzata lo scorso anno proprio ad Acqui grazie al suo spettacolo sulla storia del giudice Chinnici. Quest’anno presenterà una favola moderna legata al Natale dove non mancheranno gli spunti per riflettere. Si tratta di uno spettacolo dedicato ad un pubblico variegato, non solo fatto di adulti, dove l’atmosfera sarà realizzata direttamente dal pubblico in sala e l’attrice sul palco. Non mancherà anche un coro di bambini acquesi che presenterà canti tradizionali dedicati al Natale.

Il 17 gennaio sarà la volta dell’esilarante Rocco Papaleo che salirà sul palco dell’Ariston insieme a Giovanni Esposito per la regia di Valter Lupo. “Buena Onda” è il titolo dello spettacolo che vedrà i due attori nelle vesti di due capitani.

Il 30 gennaio sarà la volta di Giorgio Calangeli, conosciuto anche dal pubblico televisivo, Francesco Montanari e Maria Gorini, che presenteranno “Il più bel secolo della mia vita”, mentre il 13 febbraio il ricco cartellone prevede “Grisù, Giuseppe e Maria” con Paolo Triestino e Nicola Pistoia. “Nessi” è lo spettacolo che porterà in scena il 6 marzo Alessandro Bergonzoni, mentre lunedì 20 marzo, in scena ci saranno Gianluca Ramazzotti, Antonio Cornacchione e Milena Miconi con “Ieri è un altro giorno”. Chiuderà la stagione teatrale, il 10 di aprile, Francesco Pannofino con lo spettacolo “I suoceri albanesi… due borghesi piccoli piccoli”.

Insomma, si tratta di un cartellone piuttosto nutrito che, esattamente come lo scorso anno, sarà realizzato grazie anche ad un contributo del Comune (circa 40 mila euro). «Abbiamo cercato di mantenere prezzi simili a quelli dell’anno scorso – spiega Antonio Languasco della Dianorama, che oltre ad organizzare la stagione teatrale gestisce le tre sale cinematografiche cittadine – sostanzialmente, pur essendoci uno spettacolo in più, i prezzi non dovrebbero rappresentare delle sorprese».

Ed eccoli dunque: l’abbonamento per tutti e otto gli spettacoli, primi posti, sarà di 180 euro (148 il ridotto), per i secondi posti il costo dell’abbonamento sarà di 156 euro (124 il ridotto) e 128 euro in galleria (94 euro il ridotto). Gli abbonamenti della stagione 2015/2016 hanno la possibilità di riconfermare la stessa poltrona. Tale diritto dovrà essere riconfermato entro il 13 novembre. Per i nuovi abbonamenti la prevendita inizierà il 14 novembre presso la biglietteria dell’Ariston. Il costo dei singoli biglietti invece è il seguente: 28 euro primi posti (23 ridotto), 24 euro secondi posti (19 ridotto), 20 euro galleria (15 euro ridotto). La prevendita per i singoli spettacoli inizierà il 26 novembre sempre presso la biglietteria dell’Ariston. Per i giovani fino a 18 anni, studenti universitari fino a 25 anni e adulti oltre i 65 anni sono a disposizione biglietti a tariffa ridotta.

Infine, va ancora aggiunto che durante la conferenza stampa di presentazione della stagione teatrale, la Dianorama ha fatto presente che, a partire dal prossimo gennaio, si partirà con il Cineforum. I film, tutte prime visioni per il pubblico acquese, verranno proiettati all’Ariston di mercoledì sera e per accedere all’iniziativa sarà sufficiente munirsi di una tessera. I dettagli di questa nuova iniziativa verranno però precisati prossimamente.

Gi. Gal.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *