Home / Valle Belbo / Canelli / Canelli, Nizza, Calamandrana e Acqui alla BIT di Milano

Canelli, Nizza, Calamandrana e Acqui alla BIT di Milano

Canelli. Dal 2 al 4 aprile a MilanoFiere Canelli, Nizza, Calamandrana e Acqui andranno uniti, nel nome della promozione turistica, alla BIT di Milano, la più importante vetrina italiana dell’offerta turistica.

Domenica 2 aprile, un ricevimento con i buyers internazionali con i vini e le specialità gastronomiche del territorio.

Sono già oltre settanta i buyers provenienti da Europa, Asia e America nell’agenda di incontri del CTN alla BIT, cui  verranno proposte le mete turistiche delle aree Patrimonio dell’Umanità tra Canelli, Calamandrana, Nizza e Acqui: dalle “cattedrali sotterranee” alle passeggiate nelle vigne, la ricchezza enologica, le cantine di produzione, la gastronomia e, soprattutto, l’ospitalità nelle strutture di charme nate tra le colline del vino.

I territori Patrimonio dell’Unesco saranno presenti alla tre giorni milanese in partnership con The Charming Travel Network, il consorzio di tour operator europei.

Accordo che ha portato, nel novembre scorso, gli operatori turistici europei del CTN tra Monferrato e Acquese alla loro convention annuale a Canelli, che ha organizzato, a febbraio, con i Comuni  il corso per la formazione al Foro Boario di Nizza e la partecipazione a ITB Berlino, ora ecco la prima uscita internazionale,   puntualizzano i rispettivi sindaci di Canelli di Nizza Monferrato, di Calamandrana, e di Acqui Terme.

“Puntiamo molto su questo appuntamento che rappresenta, per The Charming Travel Network, la prima uscita ufficiale in Italia – spiega il presidente del consorzio Joerg Fischer – Per noi è un primo trampolino di lancio che conferma la qualità del nostro network e l’attenzione che riveste verso gli operatori. Durante la tre giorni milanese promuoveremo il territorio dei paesaggi Patrimonio dell’Umanità-Unesco e l’attività del CTN attraverso contatti con buyers nazionali e internazionali”.

All’iniziativa partecipano in qualità di co-sponsor due importanti realtà territoriali: la Fondazione Cassa Risparmio di Asti e il Consorzio Barbera d’Asti e Vini del Monferrato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *