La grande festa di San Giovanni Batti­sta

Ovada. Volgono ormai al ter­mine i prepara­tivi per la solen­nità di San Gio­vanni Battista di sabato 24 giu­gno, a cura della Confraternita della SS. Trinità e San Giovanni.

Giovedì 22 giugno, presso l’Oratorio omonimo (e venerdì 23), Santa Messa alle ore 8,30; alle ore 20,45 il Rosario, ado­razione e benedizione eucari­stica. Alle ore 21,30 concerto organistico in occa­sione del quarantenna­le (orga­nista maestro Bruno Medici­na).

Venerdì 23, prima grande raviolata in piazza Garibaldi; alle ore 21,30 concerto con la parteci­pazione del Coro “Della Con­te” diretto dal maestro Claudio Isoardi. Alle ore 22,45 circa, in piazza As­sunta, l’accensione del tradizionale falò di San Giovanni Battista, a cura delle guardie del Parco Naturale delle Capanne di Marcarolo.

Sabato 24, festa grande di San Giovanni Battista, una delle più sentite e partecipate dalla cittadinanza ovadese, e non solo: S. Mes­sa alle ore 8,30 e con omelia alle ore 10,30; alle ore 17 Messa so­lenne ed a seguire la parteci­patissima Processione per le vie della città con le due pe­santi casse, portate in spalla dai confratelli, del Maragliano (la cassa “grande”) e del Fa­sce (la “piccola”) e gli ar­tistici, bellissimi Crocifissi delle Con­fraternite, tra cui quello pregevolissimo del Bissoni, custodito in Oratorio. La cassa “grande” pesa più di 14 quintali ed è portata in spal­la da 16 robusti confratelli, che si alternano nella fatica lungo il percorso; la cassa “piccola” pesa circa 8 quintali. Con la Confraternita di San Giovanni, in Processione le altre Confra­ternite della zona di Ovada, anch’esse con le caratteristi­che, cromatiche mantelle pro­cessionali.

Dalle ore 20, seconda grande raviolata in piazza Garibaldi. Alle ore 21,30 classico, atte­sissimo con­certo della Banda Musicale cit­tadina “A. Rebora”, in piazza Assunta, diretta dal m.° G.B. Olivieri.

Nella vetrina dell’ufficio del turismo (Iat di via Cairoli) in esposizione il presepe, realizzato dal laboratorio artigianale “Blu Pavole”, rappresentante i membri della Confraternita di San Giovanni Battista, con la miniatura della cassa del Santo, opera del pittore Giancarlo Soldi.

Info: Confraternita della SS. Trinità e di San Giovanni   Bat­tista.

One comment

  1. È la più bella festa di ovada e ogni volta mi commuove

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *