Home / Acquese / Due giorni con lo zucchino, a Rivalta i gusti del territorio
Gruppo della pro loco di Rivalta Bormida

Due giorni con lo zucchino, a Rivalta i gusti del territorio

Rivalta Bormida. Si svolgerà venerdì 7 e sabato 8 luglio, a Rivalta Bormida, l’attesa due-giorni della “Sagra dello Zucchino”, evento – vetrina per la gastronomia del territorio, che quest’anno taglia il traguardo della decima edizione.

Cifra tonda, e anniversario prestigioso, anche perché al traguardo del decennale si abbina un cammino all’insegna della crescita costante, che ha portato negli anni la sagra rivaltese a ritagliarsi una posizione importante nel panorama degli eventi organizzati sul territorio.

Proprio dal forte legame tra la Sagra dello Zucchino e la realtà rivaltese è giusto partire per conferire all’evento la sua giusta dimensione: proprio dieci anni fa lo zucchino di Rivalta Bormida è stato insignito della De.Co., la Denominazione Comunale, che lo ha elevato a prodotto simbolo del comparto orticolo rivaltese, ovvero del settore produttivo tradizionalmente più importante del paese. Non è un mistero, d’altra parte che, oggi come allora, proprio gli zucchini di Rivalta, per il loro gusto e le loro straordinarie qualità organolettiche, siano i più richiesti sul mercato ortofrutticolo di Genova.

Lo zucchino come simbolo di rivaltesità: un’idea che il Comune intende portare avanti (sono in corso importanti passi per perfezionare e completare il percorso De.Co. iniziato dieci anni fa), e che troverà sponda nel mese di agosto, quando è in programma un altro evento gastronomico, stavolta in collaborazione col ristorante Casa Bruni, e in concomitanza con la prossima edizione di “Orti Aperti”, eccezionalmente scorporata proprio dalla Sagra dello Zucchino. Ma di questo torneremo a parlare in seguito.

Giusto, invece, adesso, parlare più diffusamente dell’evento del 7 e 8 luglio.

La Pro Loco rivaltese, da poco rinnovata nel suo direttivo, ora composto da 13 persone, è pronta con i suoi numerosissimi volontari per accogliere al meglio i tanti commensali.

Per due sere si cena nel “Fosso del Pallone” con un menu interamente incentrato sulle zucchine, dall’antipasto fino al dolce, compreso il pane, preparato con un impasto speciale che comprende anche il prezioso ortaggio.

Non mancano le ‘chicche’: dalla mostarda di zucchine, pensata per condire le formaggette, alla “Rivaltese di Zucchine”: una rivisitazione della “Parmigiana” che lo scorso anno, al suo debutto, aveva spopolato (anche se, avvertono i rivaltesi, chi pensa che sia semplicemente una parmigiana fatta con le zucchine si rivela persona dal giudizio approssimativo… meglio assaggiare). Tutte ricette fatte e preparate sul posto dalle cuoche della Pro Loco rivaltese, come sempre grandi protagoniste.

Ma l’aspetto gastronomico non è l’unico motivo per partecipare: c’è anche la voglia di stare insieme, magari ascoltando un po’ di musica dal vivo. Per due sere, a partire dalle 21,30 in piazza Marconi, si balla con due diversi protagonisti musicali: venerdì protagonisti i “NonSoloNomadi”, duo composto da Camillo Vizio Campora (cantante) e Thierry Zins (chitarrista), che proporrà musica italiana e internazionale anni ’60, ’70, ’80. Sabato invece, spazio alla verve di Zeno Ivaldi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *