concerto musica classica "Festival InterHarmony"

Sipario sul grande Festival InterHarmony

Acqui Terme. Dopo una programmazione sin qui esaltante, giungono imminenti gli ultimissimi concerti InterHarmony (sempre con ingresso libero con offerta).

Di fatto si tratta di un dittico che giovedì 27 luglio, nella accogliente cornice della Chiesa di Santo Spirito, alle 21.30, darà corso, per prima cosa, ad un concerto “dei maestri”, impegnati ora come solisti, ora come cameristi.

[…]

Sabato 29 luglio, all’Addolorata (e non al Pala Congressi come annunciato anche da noi e dai manifesti: la sede è cambiata), alle ore 18.30, il gran finale con l’InterHarmony Festival Orchestra (con un organico di più di sessanta elementi), con solisti Vadim Repin, violino, e Misha Quint, violoncello.

Il programma proporrà di Giuseppe Verdi l’Ouverture da La forza del destino. Seguirà il Doppio Concerto, Op.102 di Johannes Brahms (la sua ultima composizione sinfonica, ricca di elegia e contemplazione, di sezioni rarefatte e trasognanti…).

Suggello conclusivo con la Sinfonia, n. 9 in mi minore, Dal nuovo mondo, Op.95 di Antonin Dvorak.

Due i tempi da 40 minuti l’uno. Sarà un saluto in grande stile.

Su L’Ancora n.30 del 30 luglio 2017: “Invito al concerto” e altri servizi sul Festival InterHarmony

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *