Home / Acqui Terme / Pronta la stagione teatrale all’Ariston di Acqui
manifesto stagione teatrale Acqui

Pronta la stagione teatrale all’Ariston di Acqui

Acqui Terme. Gli appassionati di teatro, anche quest’anno, non rimarranno delusi. La stagione teatrale è praticamente pronta a partire e offre grandi nomi. Da Emilio Solfrizzi alla coppia Triestino-Pistoia, passando per Barbara De Rossi, Sabrina Impacciatore e Paolo Calabresi. Sette gli spettacoli in cartellone, tutte commedie.

«Queste sono le preferenze del pubblico» spiega Clara Costanzo, direttore artistico della Stagione organizzata dalla Dianorama che gestisce anche i cinema cittadini, «ci tengo a sottolineare che sono spettacoli di qualità che ho visto personalmente e che credo possano piacere al pubblico acquese».

Il sipario dell’Ariston si alzerà il 4 dicembre con un classico: “Il Borghese gentiluomo” per la regia di un grande come Armando Pugliese. Protagonista sarà Emilio Solfrizzi. «Mi auguro lo spettacolo possa interessare anche le scuole – aggiunge Clara Costanzo – che fino ad ora non hanno approfittato della possibilità di avere in città un teatro di qualità».

Il 18 dicembre, sarà la volta di una coppia di successo come quella formata da Paolo Triestino e Nicola Pistoia. Titolo della commedia è: “La cena dei cretini”. Il 15 gennaio a calcare la scena dell’Ariston sarà un mostro sacro del teatro come Barbara De Rossi che sarà protagonista de “Il Bacio”, una storia tutta al femminile in grado di affrontare con il giusto tocco di ironia quelle che sono le problematiche tipiche del mondo femminile. Questo spettacolo fa parte del progetto “Donne Acqui” messo in campo dall’assessorato alle politiche sociali.

Il 24 gennaio si potrà assistere allo spettacolo “Venere in pelliccia”, trasposizione teatrale del celebre film. Protagonista sarà Sabrina Impacciatore. “Terapia di gruppo” è invece il titolo dello spettacolo che andrà in scena il 13 febbraio, mentre il 27 febbraio sarà la volta di “Finchè giudice non ci separi” che vedrà come protagonista Simone Montedoro.

Infine, il 12 marzo, concluderà la ricca stagione, “Qui e ora” per la regia di Mattia Torre ed interpretato da Paolo Calabresi e Valerio Aprea.

L’abbonamento per tutti e sette gli spettacoli, sarà di 168 euro (138 il ridotto), per i secondi posti il costo dell’abbonamento sarà di 144 euro (114 il ridotto) e 120 euro in galleria (90 euro il ridotto). Il costo dei singoli biglietti invece è il seguente: 28 euro primi posti (23 ridotto), 24 euro secondi posti (19 ridotto), 20 euro galleria (15 euro ridotto). Gli abbonati alla nuova stagione avranno la possibilità di riconfermare la stessa poltrona. Tale diritto potrà essere esercitato entro e non oltre il 5 novembre 2017. Per i nuovi abbonati la prevendita inizierà il 6 novembre. La prevendita dei singoli biglietti invece, inizierà il 20 novembre presso la biglietteria dell’Ariston.

Gi. Gal.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *