Home / Acquese / Contro la discarica, agricoltori pronti a bloccare Alessandria
manifestazione contro la discarica di Sezzadio

Contro la discarica, agricoltori pronti a bloccare Alessandria

Sezzadio. Riceviamo e pubblichiamo questo comunicato, inviato al nostro giornale dal Comitato Agricoltori Valle Bormida, relativo alla decisione della Regione Piemonte di riaprire l’iter autorizzativo del progetto della tangenziale di Sezzadio, requisito indispensabile per iniziare la realizzazione della discarica di Cascina Borio.

«La Regione Piemonte ad un anno dall’alluvione che ha colpito l’alessandrino, ha rigettato la legittima richiesta presentata dal Comune di Sezzadio di riconoscere la pericolosità dell’area dove la ditta Riccoboni vorrebbe costruire la “sua” tangenziale: un territorio alluvionato ed alluvionabile che non è bastato per bloccare l’iter del progetto presentato dalla ditta parmense.

Una decisione che gli agricoltori e gli abitanti di Sezzadio molto poco hanno gradito e che ancora di più sta riscaldando gli animi in paese.

Ora certamente la discussione sul progetto riprenderà con una nuova convocazione della Conferenza dei servizi da parte della Provincia, fortunatamente non più guidata dalla ex sindaca di Alessandria Rita Rossa.

Il Comitato Agricoltori è sul piede di guerra, e dopo sei anni di battaglie, due sindaci e due presidenti della Provincia “abbattuti”, non accetterà che si torni a mettere a rischio l’ultima falda acquifera incontaminata del Basso Piemonte, falda che ancora oggi sta salvando dalla siccità Acqui Terme e molti paesi della Valle Bormida, fonte indispensabile per le coltivazioni e l’allevamento.

Oggi lanciamo un appello alle istituzioni affinché si impegnino a preservare una volta per tutte la falda di Predosa/Sezzadio bloccando l’iter della tangenziale, un’opera assurda, utile solo alla ditta proponente, unico ed ultimo ostacolo alla costruzione della discarica.

Gli agricoltori ed i sezzadiesi sono esasperati, e non accetteranno mai che si costruisca una discarica sul loro futuro.

Il Comitato Agricoltori è ancora una volta pronto a scendere in piazza con i trattori, determinati ad invadere e se occorre bloccare Alessandria a difesa dei diritti degli agricoltori e dei sezzadiesi.

Stiamo già lucidando i nostri forconi. Preparatevi, stiamo tornando…».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *