Acquese

Pomeriggio di musica e poesia

Denice. Venerdì 29 dicembre alle ore 15 e con il patrocinio del Comune di Denice e dell’Associazione culturale “Suol d’Aleramo”, nella splendida cornice dell’Oratorio di San Sebastiano di Denice si terrà il “Pomeriggio di musica e poesia” con i poeti dialettali e il Coro di “Denice e Mombaldone”.

L’oratorio voluto e innalzato dalla Confraternita di San Carlo, risale al 1513. Ristrutturato dalle linee semplici, vi si conserva una lapide datata 1630, alcuni dipinti raffiguranti simboli eucaristici-sacramentali con le effigi dei santi Giovanni e Paolo e un dipinto dedicato a San Sebastiano ambientato sulla visione iconografica del paese. Attualmente ospita la 13ª Mostra Internazionale del Presepe, quest’anno con la sezione dei presepi internazionali dedicata alle opere in legno e circa ottanta artisti in concorso (gioiello di arte e tradizione che fa rivalutare ulteriormente il nostro paese, il primo in Italia ad essere un museo a cielo aperto, visitabile ad ogni ora del giorno, senza costi d’ingresso, e con la possibilità per i visitatori di accedere, mediante smartphone, con utilizzo del codice Qr presente sulle targhe delle opere, alle descrizioni e biografie degli artisti del sito internet dedicato.

La realtà canora “Denice e Mombaldone” nasce nel 2007 dalla fusione di due corali parrocchiali distinte, quella di Denice e quella di Mombaldone.

È formata da semplici dilettanti di tutte le età, dagli studenti ai pensionati, uniti dall’amore per la musica e la voglia di ritrovarsi insieme a cantare spensieratamente. Attualmente vanta 16 elementi ed è diretta da Angelo Ghiglia.

Ed è soprattutto nelle comunità più piccole che è giusto rimarcare l’importanza di ogni cosa, anche la più sublime, e tutto ciò a prescindere dal numero degli abitanti, perché anche nei paesi più piccoli si possono fare e creare cose semplici e genuine .

La musica sacra è innanzitutto  “espressione di fede”;  è preghiera e ci avvicina meravigliosamente al Signore attraverso le sue note e le sue sfumature. Il coro esegue anche canti della tradizione popolare, e partecipa da anni alle cerimonie e ricorrenze più significative del nostro territorio dell’acquese.

Il “Pomeriggio di musica e poesia” giungendo al termine, offrirà a tutti i presenti uno squisito buffet e si alzeranno i calici per brindare all’inizio del nuovo anno.

Grazie a tutti coloro che si uniranno a festeggiare insieme a noi.

Pubblicità
Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close
Close