carabinieri 112

Ispezioni dei Carabinieri del NOE di Alessandria agli impianti di gestione rifiuti

Acqui Terme. Lo speciale Reparto dell’Arma, che ha competenza sulle province di Alessandria, Asti e Cuneo a febbraio ha intensificato l’attività di controllo nei confronti dei soggetti riguardo la gestione professionale dei rifiuti.

Le ispezioni sono state coordinate dal Comando Gruppo Tutela Ambientale di Milano per contrastare e prevenire la gestione illecita di rifiuti, con particolare riguardo al fenomeno degli incendi presso gli impianti che ne curano la raccolta, il recupero e lo smaltimento.

L’incremento dei controlli ha svelato alcuni punti deboli che possono originare incendi in alcuni ambiti, come l’elevato quantitativo di determinate categorie di scarti presso gli impianti.

L’ultima ispezione, più recente, nella provincia di Alessandria, comune di Sale, ha infatti permesso al NOE di scoprire un deposito occulto di quasi 3.000 metri cubi di rifiuti plastici sprovvisto delle necessarie autorizzazioni e soprattutto totalmente difforme dalle normative di settore. Il capannone utilizzato, ubicato in aperta campagna e difficilmente accessibile, è stato posto in sequestro.

L’attività ispettiva del NOE è tuttora in essere e proseguirà nel mese di marzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.