PallapugnoSport

Pallapugno A play out: Santostefanese batte Bubbio e lo raggiunge in classifica

Bioecoshop Bubbio 10 – 958 S. Stefano Belbo 11

Monastero Bormida. Blitz esterno della 958 Santostefanese nella prima giornata d’andata dei play out: nella gara giocata giovedì 26 luglio, D. Barroero e compagni battono il Bioecoshop Bubbio per 11-10 raggiungendolo in classifica.

Gara nella quale il Bubbio ha evidenziato un capitan Pettavino a corrente alterna come è successo in tutta la stagione, con una prima parte delmatch discreta ed una seconda parte con calo notevole a livello fisico con 12 metri persi in battuta; al suo fianco Amoretti non incisivo e sulla linea avanzata Rosso al muro che non trova mai il pallone e Mangolini al largo che incide poco.

Sul fronte opposto D. Barroero ci ha creduto,  ha lottato come un leone e sotto 7-3 ha saputo capovolgere la gara e portare a casa la vittoria; da “spalla” Milosiev ha alternato buoni ricacci e qualche errore di peso sui pesanti nel finale di match,  mentre i terzini Boffa al muro e Cocino al largo sono stati autori di una gara quasi perfetta.

Si parte con un gioco per parte ottenuti entrambi a 30 con vantaggio ospite, dopo l’1-1 nel 3° gioco si arriva alla caccia unica dopo il vantaggio locale non sfruttato di 40-0 con Pettavino scaltro nel prenderla, Bioecoshop che allunga con 3-1 firmato a 30 e 4-1 firmato senza lasciare un quindici agli avversari;  con time out 958 da parte di M. Barroero che non sortisce effetti,  5-1 ancora dei ragazzi di patron Roveta e 6-1, che sembra sentenza del match, ottenuto sul 40-40 alla caccia secca. La 958 torna sotto nel punteggio con due giochi di fila che valgono il 3-6 registrati tutti e due a 30, poi Pettavino trova il 7-3 della pausa a 15.

Al rientro in campo succede l’impensabile: Pettavino cala nettamente in battuta,  D. Barroero varia molto il gioco e così la gara cambia; 4-7 a 15, 5-7 a 0 con gap che viene annullato del tutto nei due giochi successivi che valgono il 6-7 a 30 ed il pareggio 7-7 sul 40-40 doppia caccia con time out locale di Ghigliazza. Al rientro dal tempo di sospensione c’è ancora l’8-7 e il sorpasso della 958  di D. Barroero ottenuto sul 40-40, poi i locali trovano l’8-8 a 30, ma nel 17° gioco i ragazzi di patron F. Cocino firmano il 9-8 sul 40-40 doppia caccia, la gara va avanti sulla linea sottile dell’equilibrio con il 9-9 di Pettavino alla caccia unica e time out questa volta ospite.

L’orologio recita mezzanotte e quindici minuti ma la gara riserverà ancora pathos e tensione, il 10-9 è di Pettavino ma il match cambia ancora padrone nel finale: 10-10 a 30 della 958 a 15 e successivo 21° gioco di D.Barroero e compagni sul 30-30 conquistando  le due cacce finali sui 25 e 30 metri.

Hanno detto. Ghigliazza: “Oggi siamo riusciti a fare una buona prestazione, è mancato il risultato e forse dopo il 7-3 del primo tempo pensavamo in maniera sbagliata di averla già chiusa”.

D. Barroero: “Ci abbiamo messo quella ‘fame da vittoria’ che è mancata in altre occasioni, bisogna lavorare molto di più sui palloni bassi; grande reazione da parte nostra dopo essere andati sotto 6-1 e 7-3, ora non rimane che giocare ogni partita con questa grinta”.

E.M.

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close
Close