Acqui Terme

Museo archeologico di Acqui in cifre

Acqui Terme. Sono oltre 5000, ad essere precisi 5075, le persone che nel 2018 hanno visitato il museo archeologico al Castello e 3720 invece quelli che hanno visitato i resti della piscina romana sotto palazzo Valbusa. Si tratta di numeri importanti che il Comune punta ad accrescere quest’anno con una serie di iniziative mirate. In particolare, nel 2019 è previsto l’allestimento di una mostra temporanea che illustrerà le caratteristiche salienti della necropoli di Montabone, paese poco distante da Acqui. Il progetto sarà completato con l’organizzazione del convegno “I Liguri e Roma. Un popolo tra archeologia e storia”, che si dovrebbe tenere nella tarda primavera. Dati alla mano, entrando nello specifico, il museo è stato visitato da molti giovani. Infatti, sono 1463 i biglietti legati alle scolaresche. Il totale di incasso è stato di 8943 euro. Anche la Piscina Romana di Corso Bagni, che costituiva in passato un settore importante di un vasto complesso termale risalente all’età imperiale romana, ha concluso il 2018 con un risultato ottimo: 3720 ingressi, di cui 1040 biglietti legati alle scolaresche e 84 alle comitive (composte da almeno 20 paganti). L’incasso è stato di 3720 euro.

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close
Close