Acqui Terme

3,5 milioni circa per progetti di reinclusione sociale

l'assessore Ferrari
l’assessore Ferrari

Acqui Terme. Firmato giovedì 7 febbraio il Protocollo di Intesa per rinnovare la collaborazione sul tema del contrasto alla marginalità adulta, tra Regione Piemonte, che vede coinvolta l’Assessorato alle Politiche sociali e l’Assessorato ai Diritti e Pari Opportunità, e Fio.PSD – Federazione Italiana degli Organismi per le Persone Senza Dimora Onlus.

L’obiettivo del protocollo è quello di identificare, attraverso un lavoro di concertazione, le azioni necessarie alla strutturazione di interventi rivolti alle persone senza dimora, sostenibili nel tempo.

Sono circa 2870 in tutta la Regione Piemonte (dato aggiornato al 2016, residenze fittizie comprese. Non rilevati i dati di Vercelli e Verbano Cusio Ossola) le persone senza fissa dimora.

“La disponibilità di risorse prevista oggi per contrastare il fenomeno della grave emarginazione adulta è una disponibilità mai vista prima.” – commenta l’Assessore Ferrari – “Per la Regione Piemonte parliamo di circa 3,5 milioni circa così suddivisi: 500 mila euro destinati a tutti i capoluoghi di Provincia; 770 mila distribuiti tra i Comuni di Alessandria, Asti, Biella, Cuneo e Novara e 2 milioni di euro per la città di Torino, Comuni questi che hanno aderito al Progetto Pon di Contrasto alle Grave Marginalità”.

La particolarità degli interventi consiste nel creare percorsi molto individuali sulla base dei bisogni della singola persona.

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close