AcqueseTeatro

Castellazzo Bormida: un classico a teatro, “Il Mago di Oz” con la Compagnia del Rimbombo

Castellazzo Bormida. Il teatro nel magico mondo. Finale  di stagione nel segno di un “classico” (forse ancor più cinematografico, che letterario: chi non ha ammirato l’opera del 1939, diretta da Victor Fleming?  E la canzone Over the Rainbow cantata da Judy Garland?), gran finale per il Rimbombo.

Al Teatro “Enzo Buarnè”  di Castellazzo Bormida, venerdì 10 maggio alle 21, e sabato 11 maggio – in doppia replica alle 18 e alle 21 – va in scena Chi? Oz, l’ultimo appuntamento di stagione per il Piccolo Teatro. Con uno spettacolo nato dal laboratorio diretto da Barbara Arena e Mauretta Tacchino.

Invito a teatro

Per il quarto anno il  Rimbombo ha aperto  le proprie sale prove alla sperimentazione attore/ autore con allievi, selezionati dai propri corsi, che si misurano con un testo autorevole  nell’intento di farne la loro personale versione.
Quest’anno è la volta de Il mago di Oz, il racconto per la gioventù  di L.Frank Baum che, divenuto pellicola, una ricerca dell’Università di Torino 2018 ha indicato come opera cinematografica “più influente” di sempre.
Lo spettacolo sposa e propone una delle letture riconosciute del racconto, realizzando l’intento in modo decisamente caratte-ristico, e aderente in tutto e per tutto alle linee stilistiche della compagnia.
Il viaggio della piccola Dorothy è inteso come metafora del percorso verso la consapevolezza dell’essere umano.
Dorothy, dunque decisamente umana, ha uno spazio non definito, ma ristretto (limitato al proscenio), e ha a disposizione solo pochi oggetti della quotidianità (la sua realtà).
Nella profondità del palco compariranno i tre fondamentali compagni di viaggio: Spaventapasseri, Omino di Latta e Leone, che rappresentano i tre aspetti dell’animo umano  e, che pertanto, si muovono nel mondo interiore di Dorothy; essi ora vivono, ora narrano i passaggi  salienti e maggiormente simbolici della storia.
A recitare son chiamati Matteo Barbieri, Cristiana Caneparo, Angela Fascioli, Marco Pisani, per la regia di Barbara Arena e di Mauretta Tacchino. Tecnico di palcoscenico è Marta Mantero.
Il biglietto d’ingresso è stabilito, come di consueto, in 10 euro.
Info e prenotazioni al 3488238263 – 3393055082, o via mail, scrivendo a  piccolo teatroenzobuarne@gmail.com.

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close
Close